In Russia il carro Armato Armata T-14 con il serbatoio stampato in 3d

La Russia utilizza la stampa 3D nella produzione dei carri armati   T-14 per l’Armata Rossa

Carro Armato russo t 14Electromashina JSC, un produttore di veicoli blindati per l’esercito russo, ha rivelato che sta usando una stampante 3D industriale per produrre un serbatoio per il suo nuovo tank , quello che sarà la prossima generazione della piattaforma per il  veicolo blindato standard dell’esercito russo .

Il primo  T-14 dell’ Armata della Russia ha debuttato sulle strade di Mosca lo scorso anno, e a quel tempo  ben poco si sapeva su di esso. Il veicolo blindato mostrato sulla Piazza Rossa durante la celebrazioni per il 70 ° anniversario della vittoria della Russia nella seconda guerra mondiale. Il Tank ha caratteristiche interessanti come la vernice anti radar , e le sue corazze spesse. Ora, ulteriori informazioni trapelano sul fatto che una serie di tank della generazione Armata forse anche il T-14, sono in corso di fabbricazione. Electromashina JSC, il costruttore del veicolo blindato e parte della società Uralvagonzavod, hanno rivelato l’importante ruolo svolto dalla tecnologia di stampa 3D per la produzione della  nuova linea di serbatoi per la classe Armata.

Anton Ulrich, direttore del Rapid Prototyping Lab Electromashina, ha spiegato come la stampa 3D sia  utilizzata dal 2015 per la produzione di prototipi. Queste parti possono essere creati in piccole quantità, testati, e poi ridisegnati per la produzione in serie. Electromashina sta anche utilizzando le sue stampanti 3D per la produzione di modelli master, utilizzati per la colata di metallo e per le componenti in plastica. Nel prossimo futuro, la società inizierà ad utilizzare le stampanti 3D per la produzione di parti in titanio, di  diversi metri di lunghezza, per l’impiego nei veicoli blindati.

“La stampa 3D è stata implementata per accelerare il processo di produzione”, ha spiegato Ulrich. “Quando un designer sviluppa nuovi prodotti,  utilizza il software CAD per la produzione di un modello 3D. Quindi, con una stampante 3D, siamo in grado di trasformare rapidamente i modelli 3D in prototipi. Ora non vi è alcuna necessità di ordinare un componente campione, per poi, rendersi conto che non si adatta. Inoltre, è possibile produrre non solo piccoli elementi di una parte, ma il tutto, per  valutarne le caratteristiche meccaniche prima della produzione. ”

Electromashina inoltre sa che deve soddisfare determinati requisiti dell’industria della difesa. “Le Componenti  stampate in 3d possono andare direttamente ai consumatori in alcuni settori”, ha detto Ulrich. “Ma nel settore della difesa, gli standard sono molto più levati.”

Ulrich, tuttavia, non vede alcuna ragione per cui le componenti stampate in 3d non possano eventualmente soddisfare i severi requisiti dell’industria della difesa. Egli cita i casi di componenti stampati in 3D utilizzati nell’industria aerospaziale e anche prodotti nello spazio a bordo della Stazione Spaziale Internazionale. Se le parti stampate in 3D possono essere approvate per l’uso nello spazio, potrebbero certamente essere considerate idonee per l’uso nei carri armati russi.

L’esercito russo prevede di acquistare 2.300 carri armati Armata T-14  tra oggi e il 2020.

Be the first to comment on "In Russia il carro Armato Armata T-14 con il serbatoio stampato in 3d"

Leave a comment