In che modo gli insegnanti si rapporteranno alla stampa 3D?

La stampa 3D è ovunque, influenzando settori come la sanità, l’aerospaziale, la produzione e praticamente qualsiasi altra area a cui puoi pensare. Tuttavia, nel quadro generale, l’adozione della tecnologia è ancora relativamente bassa. Perché? In un documento intitolato ” Comprendere le determinanti dell’adozione di nuove tecnologie tra gli insegnanti: il caso della stampa 3D “, un team di ricercatori sostiene che un grande ostacolo all’adozione della stampa 3D è la mancanza di un’educazione tecnologica sufficiente. Il documento indaga sull’intenzione comportamentale degli insegnanti delle scuole superiori di utilizzare tecnologie come la stampa 3D in classe.

“Su scala globale, numerose università (ad esempio il MIT) hanno già integrato classi di stampa 3D nei loro programmi di studio”, affermano i ricercatori. “In Austria, alcune università (ad es. AAU Klagenfurt, TU Graz) gestiscono laboratori di stampa 3D. Un’educazione completa alla stampa 3D a livello di scuola superiore è fondamentale per consentire lo sviluppo tempestivo di skillset richiesti, tuttavia la stampa 3D è ancora nuova a livello di scuola superiore “.
Nello studio, i ricercatori hanno utilizzato il modello di indagine Unified Theory of Acceptance and Use of Technology (UTAUT) sviluppato in precedenza come base per sviluppare il proprio modello di ricerca. L’UTAUT propone tre fattori predittivi diretti: aspettativa di prestazioni, aspettativa di sforzo e influenza sociale dell’intenzione comportamentale di un individuo di utilizzare la tecnologia. I ricercatori hanno creato un progetto chiamato “SmartLab Goes to School”, in cui le scuole superiori sono state invitate a presentare idee innovative per l’utilizzo della tecnologia di stampa 3D per la possibilità di vincere una stampante 3D per uso scolastico.

Un questionario è stato distribuito tra gli insegnanti austriaci, risultando in un campione di 103 rispondenti. 84 insegnanti hanno dichiarato di aver sperimentato la tecnologia di stampa 3D, mentre 19 hanno risposto che non avevano esperienza con esso. Non sorprende che i docenti che hanno insegnato materie tecniche abbiano mostrato forti inclinazioni a insegnare tecnologia di stampa 3D rispetto agli insegnanti di più materie accademiche o di economia aziendale. È interessante notare che gli insegnanti senza esperienza di stampa 3D hanno avuto forti inclinazioni a utilizzare la stampa 3D, suggerendo che molti insegnanti che hanno utilizzato la tecnologia hanno avuto esperienze negative in passato.

Molte delle ipotesi dei ricercatori sono state supportate, tra cui:

Gli insegnanti con alti livelli di aspettativa di prestazioni hanno maggiori probabilità di avere una più forte intenzione di utilizzare la tecnologia di stampa 3D
Gli insegnanti con alti livelli di ansia hanno meno probabilità di avere una più forte intenzione di utilizzare la tecnologia di stampa 3D
Gli insegnanti con un atteggiamento positivo nei confronti dell’utilizzo della tecnologia di stampa 3D hanno maggiori probabilità di avere una più forte intenzione di utilizzare la tecnologia di stampa 3D
Gli insegnanti che percepiscono positivamente le condizioni facilitanti hanno maggiori probabilità di avere una più forte intenzione di utilizzare la tecnologia di stampa 3D
“L’obiettivo principale di contribuire a una migliore comprensione dell’accettazione da parte degli insegnanti della nuova tecnologia e della loro intenzione di usarlo è stato quindi raggiunto”, affermano i ricercatori. “I risultati forniscono la prova che esiste una forte intenzione tra gli insegnanti di utilizzare la nuova tecnologia. Inoltre, dimostriamo quali fattori legati all’ambiente e personali influenzano l’adozione di nuove tecnologie “.
[Immagine: Makerbot]
L’ansia era un fattore significativo nell’esitazione di alcuni insegnanti nell’uso della stampa 3D: l’ansia di commettere errori incorruttibili, ad esempio, o l’apprensione sulla tecnologia in generale. Gli insegnanti sono stati influenzati positivamente dall’uso della tecnologia con la conoscenza dei suoi benefici, nonché dalla sensazione di avere le risorse, le conoscenze e il supporto adeguati. Pertanto, i ricercatori concludono che l’introduzione della tecnologia nelle aule scolastiche non è solo un problema finanziario o tecnico, ma dipende dal livello di supporto fornito agli insegnanti.

Gli autori del documento includono Patrick Holzmann, Erich J. Schwarz e David B. Audretsch

Be the first to comment on "In che modo gli insegnanti si rapporteranno alla stampa 3D?"

Leave a comment