Il Tempio buddista di Longquanla scansione Arte 3d e il Project CloudCastle

Archway del tempio buddista conservato in dettaglio con Scansione Artec 3D

Più volte nel corso degli anni, abbiamo visto le tecnologie 3D applicate per aiutare a preservare il patrimonio culturale cinese, dai draghi e le statue buddiste a grotte e colonne . Ora, Artec 3D ha utilizzato il suo software e due dei suoi scanner 3D portatili per creare un modello 3D estremamente dettagliato di un punto di riferimento architettonico in un sito buddista sacro, documentando il processo in un caso di studio.

Il Monte Wutai, chiamato anche Five Mountain Mountain, è una delle quattro montagne sacre del buddismo della Cina. Sede di oltre 40 templi, l’Amministrazione nazionale del turismo cinese l’ha nominata un’attrazione turistica di alto livello, l’UNESCO l’ha riconosciuta patrimonio dell’umanità e milioni di persone l’hanno visitata ogni anno dal I secolo d.C. per rendere omaggio. Di tutti i fantastici siti del Monte Wutai, il Tempio di Longquan si distingue per quello che il caso studio definisce uno “stile architettonico unico”, in gran parte grazie al famoso artista cinese e scalpellino Hu Mingzhu. Si dimostrò a metà degli anni ’20 progettando un santuario nel tempio di Longquan, impressionando i visitatori e gli altri artigiani con le sue meravigliose opere in pietra, e l’anno successivo vinse il tentativo di costruire un arco di fronte al tempio.

“Giocando con le perle, due draghi si libreranno in alto nel cielo”, Hu Mingzhou descrisse la scena che avrebbe completato il suo capolavoro.

L’artista ha modellato il suo progetto iniziale per l’arco in cera gialla, quindi ha realizzato un prototipo che combinava la scultura di pietra con i tradizionali motivi cinesi del legno. Ci sono voluti 50 artigiani per sei anni, ma l’arco decorato è stato finalmente completato nel 1930. I pilastri sono tutti caratterizzati da draghi artistici e l’arco si trova in cima a una scala di 108 gradini, essendo questo un numero sacro buddista. Il centrotavola raffigura “scene della vita di Buddha”.

“Le sue tre porte sono formate da quattro moli di forma quadrata supportati da quattro colonne nella parte anteriore e quattro nella parte posteriore”, afferma Artec nel suo caso di studio. “Le volte delle porte sono straordinarie per le loro peonie in fiore meticolosamente scolpite, cachi maturi, pennelli cinesi tradizionali, ventagli di carta, libri preziosi, ecc. Inoltre, si trovano più di 20 leoni scolpiti nella pietra in diverse posizioni nel mezzo dell’arco. “

Ci sono molti dettagli da scansionare in uno spazio piuttosto ristretto per preservare un’opera d’arte culturale, ma la tecnologia di scansione 3D era all’altezza del compito. I due requisiti principali erano che ogni elemento doveva essere reso con assoluta precisione, senza lacune nel modello 3D, e che il master doveva essere in grado di rompersi in parti strutturali separate, in modo che l’intero arco potesse essere esaminato attentamente .

Questo è esattamente il tipo di progetto a cui è destinata la scansione 3D palmare, poiché è possibile spostarlo sull’oggetto per catturare l’ultima superficie da qualsiasi angolazione. Il Gold Partner di Artec 3D, Beijing Onrol Technology Co., Ltd., è stato incaricato della scansione dell’arco e ha scelto di utilizzare sia Artec Eva che Artec Space Spider per il progetto, poiché ognuno ha qualità diverse che li hanno resi ideali per il lavoro. Ad esempio, Eva ha una velocità di scansione più elevata e un campo visivo più ampio, quindi è stata utilizzata per completare la scansione complessiva, mentre Space Spider può ottenere una risoluzione 3D più elevata fino a 0,1 mm e una precisione del punto 3D più elevata, fino a 0,05 mm e quindi digitalizzato i dettagli complessi dell’arco.

Il team ha utilizzato una serie sicura di scale per raggiungere le aree più alte dell’arco, come le serre, perché lo spazio era troppo limitato per poter utilizzare le tipiche attrezzature per ponteggi. Inoltre, la luce del sole sembrava essere un problema, poiché sembra più luminosa e si riflette con un’intensità più elevata, durante la scansione di superfici lisce a un’altitudine di 3.000 metri. Alcune delle scansioni pianificate per i giorni senza nuvole dovevano essere completate dopo il tramonto, ma il software Artec Studio può analizzare lievi distorsioni nei raggi di luce strutturata degli scanner una volta che raggiungono la superficie dell’oggetto e si riprendono. Ciò ha permesso di ricostruire con precisione le forme scansionate.

Il team ha impiegato due settimane per raccogliere tutti i 500 GB di dati non elaborati, equivalenti a 100.000 immagini di smartphone. Poiché le scansioni di Eva e Space Spider sono compatibili, sono state fuse insieme nel software Studio e, quando il cliente ha visto il modello 3D finale un mese dopo, sono state presumibilmente colpite dall’alta qualità.

Grazie alla tecnologia di scansione 3D, l’intero arco, comprese le parti più alte non viste spesso, è stato conservato in un modello 3D dettagliato e ora può essere visualizzato in alta risoluzione da artisti, architetti, esperti di sinologia (studi cinesi) e persino studenti.

Be the first to comment on "Il Tempio buddista di Longquanla scansione Arte 3d e il Project CloudCastle"

Leave a comment