Il progetto Metallic Advanced Materials for Aeronautics (MAMA) e Sciaky con il suo processo di produzione additiva Electron Beam ( EBAM )

Sciaky unisce l’iniziativa di ricerca e sviluppo per combinare l’industria metallurgica tradizionale con tecniche di stampa 3D a metallo

Il fornitore di soluzioni di stampa 3D in metallo Sciaky, Inc. , ben noto per il suo processo estremamente popolare di produzione additiva Electron Beam ( EBAM ), ha appena annunciato di aver avviato un’iniziativa di ricerca e sviluppo con l’esperto metallurgico Aubert & Duval – una filiale del gruppo Eramet Divisione Alloys – e Airbus , uno dei suoi precedenti partner di stampa 3D . L’ambiziosa iniziativa, chiamata anche il progetto Metallic Advanced Materials for Aeronautics (MAMA), è guidata dall’Istituto Saint Exupéry per la ricerca in tecnologia (IRT), e il partner accademico per il progetto è il laboratorio di ingegneria della produzione del Scuola nazionale di ingegneria a Tarbes, Francia.

“Sciaky è orgoglioso di lavorare con la Saint Exupéry IRT, Aubert & Duval e Airbus su questo entusiasmante progetto. La tecnologia di produzione di additivi metallici industriali continua ad aprire nuovi orizzonti ogni giorno e Sciaky si impegna a mantenere EBAM all’avanguardia di questo movimento “, ha affermato Scott Phillips, Presidente e CEO di Sciaky, Inc., una controllata di Phillips Service Industries, Inc . (PSI).

In termini di work-back, l’esclusiva tecnologia EBAM di Sciaky è probabilmente la soluzione AM in metallo più scalabile del settore. È l’unico processo di stampa 3D industriale in metallo che ha approvato applicazioni per aria , terra, mare e spazio, con tassi di deposito lordi fino a 11,34 kg di metallo all’ora, ed è in grado di produrre pezzi da 203 mm a 5,79 metri di lunghezza. Invece di fondere semplicemente lo strato esterno della polvere metallica, il processo EBAM liquefa completamente.

Il processo EBAM veloce ed economico offre una vasta gamma di opzioni di materiali, tra cui il titanio, per applicazioni su larga scala di metalli, e utilizza il suo sistema IRISS ( Interlayer Real-time Imaging and Sensing System) per combinare qualità e controllo, come il brevetto il sistema è in grado di rilevare e di autoregolarsi digitalmente, la deposizione del metallo con ripetibilità e precisione. È principalmente a causa del sistema IRISS che il processo di stampa 3D EBAM della società con sede a Chicago è così bravo a fornire, come dice la società, “geometria della parte consistente, proprietà meccaniche, microstruttura e chimica dei metalli, dalla prima alla scorso.”

L’obiettivo del suo progetto MAMA combinato con Airbus e Aubert & Duval è quello di combinare la metallurgia tradizionale (forgiatura a stampo chiuso ad alta potenza) con nuove tecniche di stampa 3D a filo metallico, come il processo EBAM di Sciaky, per elaborare nuovi processi per la produzione leghe di titanio che possono essere utilizzate per realizzare parti di aeromobili. Sulla base del calibro dei suoi partner, Sciaky ha preso una buona decisione per aderire all’iniziativa di ricerca e sviluppo – Airbus è un pioniere della stampa 3D nel settore aerospaziale e Aubert & Duval crea e sviluppa soluzioni metallurgiche avanzate per progetti in settori esigenti, come il nucleare, medicina, energia, difesa e aeronautica.

La prima fase del progetto prevede finanziamenti globali per un importo di 4,2 milioni di euro. Il 50% di questo finanziamento è sostenuto dallo Stato francese come parte del programma “Investire nel futuro” (Programma Investissement d’Avenir, o PIA), mentre l’altra metà è finanziata da partner industriali dell’iniziativa.

Be the first to comment on "Il progetto Metallic Advanced Materials for Aeronautics (MAMA) e Sciaky con il suo processo di produzione additiva Electron Beam ( EBAM )"

Leave a comment