Il primo impianto di protesi d’anca stampato in 3d compie 10 anni è del chirurgo italiano Guido Grappiolo

A 10 anni di distanza, la prima anca stampata in 3D è ancora pienamente operativa

Un decennio fa, un chirurgo italiano di nome Dr. Guido Grappiolo ha utilizzato un impianto stampato in titanio 3D su un paziente che necessitava di sostituzione dell’anca. Quel paziente rimane sano fino ad oggi, il che fa ben sperare per il mondo della stampa 3D medica.

Come con tutte le moderne innovazioni sanitarie, la longevità degli impianti stampati 3D rimane un mistero. Tutto può sembrare in ordine, ma finché non avrai passato anni di osservazione , non puoi sapere con certezza come un impianto stampato in titanio invecchierà nel tempo.

Fortunatamente per medici e pazienti, uno dei più vecchi casi di stampa 3D di tutti mostra segni positivi.

Nel 2007, un chirurgo italiano il Dr. Guido Grappiolo ha impiantato un’anca in titanio stampato in 3D in un paziente e da allora ha impiantato quasi 600 protesi per anca Delta-TT stampate in 3D, molte delle quali sono state stampate in 3D dalla società di produzione additiva di metalli Arcam.

Mentre la maggior parte degli impianti sostitutivi tradizionali spesso hanno bisogno di essere sostituiti dopo 10 anni – a volte 15 o 20 se il paziente è fortunato – il primo impianto stampato in 3D continua imperterrito dopo un decennio. “Il primo paziente sta andando molto bene”, ha detto Grappiolo in una recente intervista.

Il paziente, che aveva un’artrite avanzata nel fianco, aveva già un impianto in titanio non stampato che era stato fissato con viti. Ma Grappiolo ha collaborato con Arcam e con il produttore di impianti ortopedici LimaCorporate per la procedura di riferimento, al fine di fornirle una protesi d’anca nuova e allo stato dell’arte.

Dopo solo pochi mesi, il tessuto osseo del paziente aveva già iniziato a crescere nelle cellule esagonali stampate in 3D dell’impianto.

Questo paziente storicamente significativo non è il solo: Arcam, una sola società coinvolta nella stampa 3D di impianti medici, ha stampato in 3D circa 100.000 coppe all’anca che sono state impiantate nei pazienti.

Speriamo che abbiano tutto il successo del primo.

Be the first to comment on "Il primo impianto di protesi d’anca stampato in 3d compie 10 anni è del chirurgo italiano Guido Grappiolo"

Leave a comment