Il nuovo iPad Pro e lo scanner 3D LiDAR

Il nuovo iPad Pro ottiene lo scanner 3D LiDAR

Alcuni giorni fa, Apple ha presentato la quarta generazione del suo tablet iPad Pro. Una delle nuove funzioni è un sensore LiDAR che abilita le registrazioni 3D.

La scorsa settimana Apple ha sorpreso con nuovi notebook e tablet. Una nuova funzione di iPad Pro è un sensore LiDAR. LiDAR è l’acronimo di “rilevamento e raggio di luce”. È un metodo correlato al radar per la misurazione ottica della distanza e della velocità, nonché per la misurazione remota dei parametri atmosferici. Invece delle onde radio come con il radar, vengono utilizzati raggi laser.

Apple spiega che il sofisticato sensore di profondità funziona a una distanza massima di 5 metri. È correlato alle funzioni AR del nuovo tablet, ma è possibile scansionare anche i modelli 3D.

Apple sul nuovo sensore LiDAR
Lo scanner LiDAR avanzato abilita funzioni mai viste prima su un dispositivo mobile. Lo scanner LiDAR misura la distanza dagli oggetti circostanti a una distanza massima di cinque metri, funziona sia all’interno che all’esterno e lavora a livello di fotone a velocità nel raggio di nanosecondi. I nuovi framework di profondità in iPadOS combinano i punti di profondità misurati dallo scanner LiDAR con i dati di entrambe le fotocamere e i sensori di movimento e sono ampliati su A12Z Bionic da algoritmi di visione artificiale per una comprensione più profonda di una scena. Lo stretto interblocco di questi elementi consente un’intera nuova classe di esperienze AR su iPad Pro.

Ogni app ARKit esistente riceve automaticamente un posizionamento AR immediato, una migliore rilevazione del movimento e occultamento della persona. Grazie all’ultimo aggiornamento di ARKit con una nuova API per la geometria delle scene, gli sviluppatori possono sfruttare la potenza del nuovo scanner LiDAR per consentire scenari applicativi mai visti prima.

Lo scanner LiDAR migliora l’app di misurazione del nastro, rendendo più rapido e semplice il calcolo automatico dell’altezza di una persona, mentre gli utili ausili di orientamento verticale e del bordo vengono visualizzati automaticamente in modo che i clienti possano misurare gli oggetti in modo più rapido e preciso. L’app per la misurazione del nastro ora è inoltre dotata di una vista del righello per misurazioni più dettagliate e consente agli utenti di salvare un elenco di tutte le misurazioni con schermate per un uso successivo.

Se il sensore viene rilasciato anche per app di terze parti, esiste la possibilità di una serie di opzioni di scansione 3D.

Be the first to comment on "Il nuovo iPad Pro e lo scanner 3D LiDAR"

Leave a comment