Il Marine Corps Systems Command , il comando di acquisizione degli Stati Uniti del corpo dei Marine è responsabile della formazione dei marines statunitensi per l’uso della stampa 3D

Il Marine Corps Systems Command , il comando di acquisizione degli Stati Uniti Marine Corps , è ora responsabile della formazione dei marines statunitensi per l’uso della stampa 3D, dotandoli delle abilità per correggere rapidamente i malfunzionamenti delle attrezzature sul campo di battaglia.

Il passaggio all’euro è avvenuto nel primo trimestre del 2019 e ha visto MCSC subentrare a Next Generation Logistics, una divisione innovativa del Deputy Commandant Installation and Logistics (DC I & L). La decisione ha anche portato alla creazione di Advanced Manufacturing Operations Cell (AMOC) di MCSC, creato per far avanzare AM in tutta la Marine Corp.

“La formazione sull’innovazione consente ai Marines di utilizzare strumenti, come la stampa 3D, per risolvere i propri problemi”, ha affermato il capitano Matthew Audette, responsabile del progetto AMOC al MCSC.

“STIAMO DEMOCRATIZZANDO LA CAPACITÀ DI PROGETTARE SOLUZIONI.”

Marines statunitensi che imparano a usare stampanti 3D. Foto via LulzBot.
Integrazione della stampa 3D nel Marine Corps

Per diversi anni Marine Corps ha utilizzato la stampa 3D come metodo efficiente in termini di costi e tempo per produrre pezzi di ricambio per macchinari nuovi e preesistenti.

Ad esempio, una squadra di US Marines ha già stampato una parte per la porta di un caccia stealth F-35 , risparmiando in totale $ 70.000 di costi per una porta completamente nuova. In un altro caso, il Combat Logistic Battalion 31 (CLB) ha fabbricato un nuovo paraurti per una porta del carrello di atterraggio per caccia F-35B, risparmiando anche tempo e costi per sostituire l’intero gruppo porta. Altri esempi includono un sistema di consegna aerea drone biodegradabile stampato in 3D e una caserma di cemento stampato in 3D .

“La produzione avanzata mette la produzione al punto di necessità. Il Corps considera questo come un vantaggio significativo “, ha affermato il serg. Douglas McCue, capo addetto alla produzione presso la Headquarters Marine Corps. “L’intero Corpo dei Marines ha visto il valore della produzione additiva.”

A partire dall’inizio di quest’anno MCSC ha iniziato a fornire corsi di formazione sulla progettazione base assistita da computer, la stampa 3D e altre competenze tecniche ai Marines, consentendo loro di produrre parti personalizzate su richiesta.

Un esempio di dove questo ha già funzionato con successo sono le scarpe da neve invernali Corps. Negli ultimi anni il Corpo ha iniziato ad allenarsi con il clima invernale, creando un bisogno di scarpe da neve, tuttavia la clip che si attacca a queste scarpe può facilmente rompersi, facendo sì che i Marines tornino a scarpe normali e non protette.

Un gruppo di marine ha analizzato le idee per risolvere questo problema e alla fine ha deciso di sostituire le clip di stampa 3D. Il gruppo ha contattato AMOC e il dipartimento ha insegnato loro a stampare clip 3D da attaccare alle loro racchette da neve.

“Gli stessi Marines hanno avuto l’idea di una graffetta per scarpe da neve con stampa 3D, ed è stato utile per loro”, ha affermato McCue.

La formazione MCSC si svolgerà principalmente all’interno di un laboratorio di Marine Maker ad Alexandria, in Virginia, ma occasionalmente potrebbe svolgersi nelle basi del Corpo dei Marines in North Carolina e in California, e in alcune località oltreoceano.

Be the first to comment on "Il Marine Corps Systems Command , il comando di acquisizione degli Stati Uniti del corpo dei Marine è responsabile della formazione dei marines statunitensi per l’uso della stampa 3D"

Leave a comment