Il Gruppo Volvo introduce la stampa 3d ( non le auto di volvocars )

Volvo Construction Equipment, la sussidiaria delle attrezzature da costruzione del Gruppo Volvo, ha introdotto la stampa 3D per consegnare i pezzi di ricambio ai clienti in modo più rapido ed efficiente. Le parti stampate in 3D finora includono rivestimenti in plastica e sezioni di unità di condizionamento dell’aria.

La stampa 3D di pezzi di ricambio sta diventando più comune tra i produttori di tutti i tipi di prodotti. E perché no? Conservando i file digitali 3D stampabili dei pezzi di ricambio su un disco rigido, invece di montagne di pezzi di ricambio fisici in un magazzino, le aziende possono risparmiare enormi somme di denaro, liberandosi del costo di un magazzino e assicurando che non facciano più copie di un pezzo di ricambio di quanto effettivamente necessario.

E anche se non tutte le parti possono essere stampate in 3D, alcune sono realizzate in materiali non stampabili o hanno una funzione che richiede una struttura modellata, vi è un crescente consenso sul fatto che un’enorme quantità di pezzi di ricambio può essere digitalizzata e stampata in 3D su richiesta in questo modo.

L’ultima grande azienda ad aderire alla digitalizzazione dei pezzi di ricambio è Volvo Construction Equipment (Volvo CE), una sussidiaria del gruppo Volvo, che produce anche camion, autobus, ecc. Volvo CE afferma di aver introdotto la stampa 3D per consegnare i pezzi di ricambio ai clienti in modo più rapido ed efficiente, e sta investendo in metodi di stampa 3D nella ricerca e sviluppo dei suoi prototipi.

“Stiamo supportando i clienti durante il ciclo di vita delle loro apparecchiature”, afferma Jasenko Lagumdzija, direttore del Business Support di Volvo CE. “È particolarmente indicato per le macchine più vecchie in cui le parti che si sono consumate non vengono più prodotte in modo efficiente nei metodi di produzione tradizionali. Produrre nuove parti con la stampa 3D riduce tempi e costi, quindi è un modo efficace per aiutare i clienti. ”

Questi clienti potrebbero aver acquistato un prodotto Volvo CE diversi anni fa e consumato uno dei suoi componenti specifici. Con la stampa 3D di una parte di ricambio in un materiale di stampa 3D termoplastico, Volvo CE può fissare rapidamente e facilmente quel prodotto. Le parti possono essere praticamente di qualsiasi forma e dimensione e possono essere realizzate per qualsiasi macchina Volvo fuoristrada. Gli articoli stampati in 3D finora includono parti di una cabina, rivestimenti in plastica e sezioni di unità di condizionamento dell’aria.

“Il cliente sta ottenendo esattamente la stessa parte nella sostituzione della plastica con la plastica”, afferma Annika Fries, Aftermarket Branding Manager presso Volvo CE. “Facciamo molta assicurazione della qualità: le parti 3D hanno le stesse specifiche e seguono lo stesso processo dell’originale, e ottengono la stessa garanzia, in modo che i clienti possano essere sicuri di ottenere una parte autenticata da Volvo.”

Per quanto riguarda i tempi di consegna, questi pezzi di ricambio stampati in plastica 3D possono impiegare solo una settimana per “non esserci requisiti minimi di quantità di ordini”, mentre Volvo CE sta considerando la possibilità di stampare parti in metallo 3D in futuro. L’azienda sta inoltre utilizzando attrezzature di produzione additive per realizzare nuovi componenti per i prototipi di macchinari.

“Dato che abbiamo bisogno solo di produrre bassi volumi di parti per la prototipazione, è un buon modo per vedere cosa funziona”, afferma Fredrick Andersson, ingegnere di sviluppo per l’installazione di powertrain per pale gommate presso Volvo CE. “Abbiamo un sacco di conoscenze e possiamo apportare modifiche rapidamente e facilmente con la stampa 3D. E a causa di ciò, significa che il tempo di immissione sul mercato per un nuovo prodotto è più veloce, quindi è di grande beneficio per la nostra azienda. ”

Il gruppo Volvo non ha annunciato pubblicamente alcun piano per l’avvio di parti di stampa 3D per i suoi veicoli, tra cui autocarri pesanti e autobus, anche se le autovetture indipendenti Volvo (che ora appartengono alla cinese Geely, non al gruppo Volvo) potrebbero trarre vantaggio dalla produzione additiva nel futuro.

Be the first to comment on "Il Gruppo Volvo introduce la stampa 3d ( non le auto di volvocars )"

Leave a comment