Il gruppo LEHVOSS rivela le nuove plastiche per stampa 3D da presentare a formnext e Fakuma  

Il gruppo LEHVOSS rivela le nuove plastiche per stampa 3D da presentare a formnext e Fakuma

Il gruppo LEHVOSS , che opera sotto la direzione della capogruppo Lehmann & Voss & Co. , è composto da diverse società chimiche che sviluppano, producono e commercializzano materiali speciali per una varietà di clienti industriali . La società è stata una delle prime ad adottare la tecnologia Multi Jet Fusion di HP e l’anno scorso ha collaborato con Covestro allo sviluppo del materiale PA-CF Low Warp. Ora, il gruppo LEHVOSS ha rivelato quali nuovi materiali plastici per stampa 3D su misura si prevede di presentare agli eventi di stampa 3D formnext  e Fakuma in arrivo .

Quest’anno, l’azienda festeggia 35 anni delle sue composizioni termoplastiche LUVOCOM 3F adalte prestazioni   ; ha lanciato la linea di materiali di stampa 3D LUVOCOM 3F nell’ultimo decennio. Questi composti granulari sono pensati per la stampa 3D basata sull’estrusione e sono, secondo una versione aziendale, “fatti su misura per le esigenze dei singoli clienti”.

LUVOSINT e LUVOCOM 3F Materiali di stampa 3D per la produzione di componenti volumetrici con proprietà eccezionali.
“Il marchio più antico della business unit Polymer Materials su misura può contare su un periodo di grande successo. Con mescole termoplastiche ad alte prestazioni su misura, la serie di prodotti soddisfa i requisiti più impegnativi del settore “, afferma il comunicato. “Le aree focali qui sono applicazioni nei campi della tribologia, struttura, alta temperatura e conduttività. Altre serie di prodotti si sono affermate nel frattempo e, negli ultimi sei anni, hanno incluso prodotti per la stampa 3D con i marchi LUVOSINT ® e LUVOCOM ® 3F. Il gruppo LEHVOSS fornisce materiali tecnici per applicazioni industriali con il marchio LUVOTECH ®. A completare il portafoglio c’è la linea di prodotti LUVOCOM ® P, con polveri per rivestimento elettrostatico. ”
I materiali LUVOCOM hanno eccellenti caratteristiche di lavorazione e proprietà dei materiali, tra cui un elevato potere legante e la capacità di essere lavorati in uno spazio non riscaldato, e i prodotti realizzati con i granuli possono svolgere le loro funzioni in modo affidabile, indipendentemente dai severi requisiti e standard. L’azienda, oltre ai materiali consolidati attualmente utilizzati nelle applicazioni in serie, presenta anche i suoi ultimi sviluppi in materiali resistenti alle alte temperature e rinforzati.

Vista in sezione della barra di trazione in poliammide (40% fibra di carbonio) con riduzione del peso del 30%.
Saranno esposti nuovi prodotti LUVOCOM in poliammide (PA) e polipropilene (PP) ad alta temperatura, così come i nuovi prodotti di stampa 3D in polvere LUVOSINT basati su TPU e PP. Questi materiali stanno già aprendo nuove applicazioni nella stampa 3D, come parti tecniche nell’ingegneria meccanica e nella costruzione di automobili.

La business unit internazionale LUVOBATCH della compagnia, che produce e vende additivi e master lotti specifici e di alta qualità, combina le sue funzioni in modo che tutto, dallo sviluppo e dal prodotto alle vendite di impianti pilota, sia sotto lo stesso tetto. Il sistema di agente espandente LUVOBATCH PA BA 1001/1002 sarà anche in mostra alle prossime fiere di settore formnext e Fakuma.

Questo sistema endotermico consente di ridurre il peso della poliammide, con materiali di rinforzo come le fibre di carbonio e di vetro, fino al 30%, mantenendo allo stesso tempo “la perdita di proprietà meccaniche a basso livello”.

“La riduzione del peso come mezzo per conservare le nostre risorse è un elemento fondamentale nella progettazione e nel dimensionamento contemporaneo dei componenti tecnici in molte industrie, in particolare nei settori automobilistico e dell’aviazione”, ha affermato il comunicato.

“Ad esempio, i componenti espansi prodotti con questo sistema hanno mostrato un fattore di prestazione per le sollecitazioni di flessione nell’intervallo da 1 a 1,3. Di conseguenza, la variazione della resistenza alla flessione è inferiore alla riduzione di peso. ”
Il sistema di agente espandente LUVOBATCH PA BA 1001/1002 consente inoltre di evitare cavità di contrazione e segni di affondamento e utilizza una speciale poliammide come sistema di trasporto per ridurre, e persino prevenire, la delaminazione in componenti sottoposti a forti sollecitazioni meccaniche.

È possibile visualizzare i nuovi materiali LUVOCOM e LUVOSINT e il sistema LUVOBATCH PA BA 1001/1002 espandibile allo stand # 3.1-E91 a formnext, 13-16 novembre, e allo stand # B1-1109 a Fakuma, dal 13 al 17 ottobre .

WMK Plastics, nuovo centro tecnico a Solingen con una superficie di 2.000 m².
Con ulteriori notizie dal gruppo LEHVOSS, la sua consociata WMK Plastics GmbH, specializzata in composti tecnici e granulati plastici, reagisce alle crescenti richieste della società e ha recentemente ampliato i suoi locali a Solingen con un nuovo capannone di 2.000 m². Il nuovo edificio è ora sede di un più ampio laboratorio di qualità e sviluppo, che comprende impianti di stampaggio a iniezione e impianti di estrusione pilota per garantire ai propri clienti la disponibilità dei campioni e tempi di sviluppo rapidi.

L’edificio ospita anche sale per seminari per la WMK Academy, che offre formazione continua dei dipendenti, e un extra standard, estrusore di grande diametro per la pellettizzazione subacquea e il taglio del filo, in modo che i clienti possano vedere le prove di produzione. Un estrusore da laboratorio con un dispositivo di pesatura e unità di alimentazione separate per prodotti in rapida evoluzione, si trova anche nel nuovo edificio. Dispone di diverse unità di alimentazione laterali supplementari che possono essere agganciate in posizioni diverse e presenta una velocità di rotazione fino a 1.200 giri / min. Sia l’estrusore standard che quello da laboratorio “forniscono le basi per garantire la scalabilità agli altri estrusori”.

Be the first to comment on "Il gruppo LEHVOSS rivela le nuove plastiche per stampa 3D da presentare a formnext e Fakuma  "

Leave a comment