Il Futuro dei giocattoli nella stampa 3d

Cosa sta succedendo davvero oggi con il mercato dei giocattoli stampati in 3D?

Uno dei tanti settori che vengono stravolti dalla stampa 3D sono i giocattoli ; dato che la maggior parte dei giocattoli di serie sono già fatti in plastica, che è sicuramente il materiale base della stampa 3D , ha senso usare la tecnologia per ripararli, sostituirli o crearne di nuovi . Tuttavia, le opportunità di business sono molto più che divertimento e giochi . Secondo uno studio pubblicato la scorsa estate dalla Michigan Technological University , guidato dall’avvocato open source Dr. Joshua Pearce, si prevede che il mercato complessivo di giocattoli e giochi negli Stati Uniti raggiungerà i 135 miliardi di dollari entro il 2020.

Quattro anni fa, il marchio di giocattoli globale  Toys “R” Us ha collaborato con la startup di Pittsburgh  PieceMaker Technologies  per lanciare un programma pilota per giocattoli di stampa 3D e ha installato chioschi in due dei suoi negozi per dare ai clienti la possibilità di interagire, creare e giocattoli personalizzati con stampa 3D. Tuttavia, programmi come questo non sono stati sufficienti per aiutare il gigante del giocattolo a competere con i rivenditori online e la società è fallita nonostante i suoi migliori giochi  stampati in 3D.

Le stampanti 3D domestiche eliminano la necessità di dover lasciare la casa e andare fisicamente in un negozio di mattoni e malta per acquistare un giocattolo: ora possiamo stampare i nostri giocattoli in 3D nella comodità dei nostri salotti. Nel corso degli anni , abbiamo visto  più stampanti 3Dorientate verso i bambini e le famiglie che vogliono usarli per creare i propri giocattoli a casa.

Mentre lui non possiede uno di questi, un mio amico ha accesso a una stampante 3D, che ha usato per creare giocattoli, o piuttosto parti e giocattoli, per il figlio di 3 anni diverse volte.

Pezzi grigi sotto scatola nera: una ripetizione di supporti per supporto a muro. [Immagine: Chris Berlo]
“In genere vedo un pezzo rotto su uno dei giocattoli di mio figlio”, mi ha detto Chris Berlo. “Sono un ingegnere di professione, quindi prendo un set di calibri e misura l’ingranaggio o l’asse rotto e lo disegna. Qualche ora dopo è una realtà e ho fatto la festa dei miei figli.

“È un ottimo modo per far funzionare i giocattoli rotti”, dice riguardo ai giocattoli per la stampa 3D, prima di menzionare che usa anche la tecnologia per articoli per la casa. “Detto questo, l’ho usato anche per me stesso. Ho modellato alcune staffe di montaggio per un computer a parete e sento che sono andate bene. Le prime iterazioni non erano abbastanza forti e la possibilità di cambiare densità o di ridisegnare completamente con un costo minimo è fantastica. ”
Un altro amico ha la sua stampante 3D a casa, che lui, come Berlo, usa per stampare giocattoli in 3D, così come oggetti per la casa.

“Ho avuto il Monoprice selezionare v2 mini per circa 6 mesi”, mi ha detto Mark Noone. “Adoro la capacità di creare qualsiasi cosa, dai giocattoli ai portapacchi per il mio cane. Mi piace anche che sia molto accessibile e che i prezzi siano diminuiti in modo significativo.

“La mia stampante sta quasi sempre andando! Ho stampato alcuni feroci T-Rex, triceratopo a punta e altri animali. La mia parte preferita in questo momento è quella di stampare parti da migliorare per la mia stampante. Ho stampato un nuovo supporto per rocchetto in modo che il filamento punti direttamente sulla stampante e non si impigli. ”
Iniziando con qualcosa di piccolo, come giocattoli stampati in 3D e oggetti per la casa, i proprietari di stampanti 3D possono utilizzare l’esperienza come trampolino di lancio per lavorare su progetti più grandi e più ambiziosi.

Jeff Camealy, un altro amico di casa, ha lavorato in diversi makerspace nel corso degli anni, ma per ora si affida alla sua fidata stampante 3D Printrbot a casa.

Mi ha detto perché ama tanto la stampa 3D:

“Sono solo ossessionato dall’idea, è così fantascientifico: la capacità di essere in grado di prendere ciò che hai in mente e metterlo nel mondo reale è semplicemente affascinante. Per me è particolarmente interessante perché sono un ingegnere del software per il commercio, è quello che faccio a tempo pieno. E mi piace davvero, ma sono anche un tipo di “lavoro con le tue mani” – Sono stato un falegname, un metalmeccanico, quel genere di cose. E quindi è un posto divertente dove può riunirsi in un’unica attività. ”
In questo momento, Camealy e suo figlio di 5 anni stanno lavorando per completare l’obiettivo di sviluppare tre prototipi di giocattoli entro la fine dell’anno.

“Lavorando basicamente su giocattoli che è possibile stampare su una stampante 3D e magari usando alcuni semplici materiali aggiuntivi, come piccole barre di metallo, qualcosa si potrebbe semplicemente usare un appendiabiti e tagliarlo … È stato bello”, ha spiegato Camealy. “Glielo stavo dicendo e ne è stato davvero entusiasta. Ha disegnato alcuni disegni che voleva che facessi, li ho inseriti nella mia libreria di modellistica, l’ho costruito, ne abbiamo stampato la prima versione. Gli è piaciuto, è stato bello vederlo passare dalla carta alla tridimensionale. Ma subito, era tipo, aspetta, perché le ruote non girano, perché non … in pratica stava dicendo, perché non è più tridimensionale, come una vera macchina. Perché fondamentalmente è una macchina piatta, come è emersa la prima volta. Ma è così che l’ha disegnato, quindi è come, okay, lo raffineremo da lì. E tu sai, insegnagli la prospettiva nel disegno, anche, in modo che possa ottenere più di ciò che ha in mente. E poi anche, si scopre che lui vuole che sia un’auto dell’ascensore, che non so nemmeno esattamente che cosa significhi, ma penso che voglia qualcosa che si muove su e giù. Ma ancora, attraverso l’iterazione è qualcosa che possiamo fare totalmente. Possiamo avere un pezzo, stampato in una singola unità o in un’altra parte in cui ci cadi dentro, magari una puleggia, una corda, e possiamo fare una macchina dell’ascensore. Quindi penso che la macchina dell’ascensore sia uno dei prototipi di giocattoli su cui lavoreremo. Con mia figlia, ho principalmente stampato animali. Voglio dire, li lascio scegliere e lei vuole soprattutto cuccioli e gattini. Quelli che ho appena tolto da Thingiverse, non ho davvero fatto progetti con questo. Ma la coinvolge,

“Penso che sia un ottimo strumento per i bambini. È affascinante “, ha continuato Camealy. “Ed è una tensione così interessante in questo momento, solo nel 2018, fondamentalmente computer e bambini e come interagiscono con loro. E penso che ci sia una quantità decente di pushback di se i nostri figli sono su questi dispositivi, su questi computer tutto il giorno, non avranno abilità sociali, non avranno abilità del mondo reale. Ma la stampa 3D è un’opportunità interessante in cui possiamo unirli un po ‘, in quanto possono imparare a programmare, possono imparare a disegnare in 3D e possono tornare nel mondo reale – stampano qualcosa che possono usare psichicamente con i loro mani. Conosco i bambini, uno dei problemi di stare con gli iPad tutto il giorno è che perdono quella destrezza fisica, perdono parte di quella roba di consapevolezza spaziale. E tu sai, alcuni di quegli aspetti di coordinamento fisico. Quindi, se stai stampando parti su un giocattolo che stai progettando, e poi le stai fisicamente mettendo insieme, usi materiali fisici – colla, dadi, bulloni, quel tipo di cose – penso che sia un cosa eccitante. E i bambini lo adorano, ne sono affascinati e sono affascinato quanto loro “.

La stampa 3D è sicuramente un grande strumento educativo. È possibile utilizzare programmi software 3D per progettare i propri modelli di giocattoli e  l’app Tinkerplay di Autodesk è pensata per insegnare ai bambini come modellare in un ambiente divertente. Se non sei il tipo di progettazione, piattaforme come Thingiverse , Shapeways e MyMiniFactory offrono file gratuiti per modelli di giocattoli stampabili in 3D. Puoi perfino ordinare un giocattolo personalizzato online da un servizio di stampa 3D o da un’attività commerciale, come Proto BuildBar , la barra di stampa 3D residente in Ohio, che si trova nella mia città natale di Dayton … anche se quest’ultimo richiederà di lasciare la casa.

Alex Todd, General Manager di Proto BuildBar, mi ha detto che i dipendenti vedono molto interesse da parte dei clienti nei giocattoli di stampa 3D.

“Essendo un makerspace specificamente rivolto ai principianti, abbiamo un sacco di bambini e adulti che stanno appena iniziando a capire le capacità della tecnologia”, mi dice Todd. “I giocattoli stampati in 3D aiutano non solo a generare eccitazione intorno alle capacità delle macchine, ma ci offrono anche una via per insegnare alla gente come effettuare semplici personalizzazioni a quei giocattoli usando il CAD. Che si tratti di mettere il nome di un bambino su una figura d’azione, o di stampare una tavola Catan personalizzata, questi elementi aiutano a creare una vera comprensione che con un po ‘di energia e creatività del cervello, è possibile utilizzare una stampante per creare quasi tutto ciò che si può sognare. ”
Non solo puoi usare la stampa 3D per creare nuovi giocattoli, ma puoi anche modificare e migliorare quelli esistenti, come questo Cubo di Rubik stampato in 3D con numeri Braille per ipovedenti.

Alcuni produttori di giocattoli utilizzano la stampa 3D nella produzione e nella prototipazione, al fine di confrontare varie versioni di un giocattolo, vedere come si adattano le sue parti e determinare la qualità del progetto prima che sia il momento della produzione di massa. Individuando presto potenziali problemi per un costo minimo, i guadagni di produttività possono aumentare. Altre società utilizzano la tecnologia anche per migliorare l’esperienza dei propri clienti fornendo figurine o autoscatti giocattolo stampati in 3D .

“A lungo termine, sfruttare la stampa 3D potrebbe portare a guadagni significativi per i produttori di giocattoli. In effetti, potrebbero passare dalla vendita di giocattoli reali alla vendita di soli file 3D di giocattoli.  Quindi trasferiscono la parte di produzione ai clienti; evitando tutte le confezioni e le spedizioni “, ha scritto Martin Lansard in un post per Aniwaa . “Un altro modo per aumentare la produttività sarebbe consentire ai clienti di personalizzare i giocattoli utilizzando la stampa 3D.

“Tutte queste future app a misura di cliente dovrebbero consentire ai clienti di creare o aggiungere elementi specifici da un elenco predefinito a un giocattolo generico”.
Ma non tutti stanno impazzendo per i giocattoli stampati in 3D. Arden Rosenblatt, CEO di PieceMaker, mi ha detto che a causa di “una mancanza di interesse da parte degli investitori”, la società è stata “meno attiva nello spazio giocattolo negli ultimi due anni”, concentrandosi invece su “applicazioni più ampie al dettaglio” attraverso varie nuove categorie di prodotti. ”

“Si può dire molto del potenziale impatto della personalizzazione di massa, della produzione digitale e dell’inventario su richiesta”, ha scritto Rosenblatt in un pezzo che ha condiviso con me intitolato “Il futuro della stampa 3D” che può essere applicato anche al giocattolo stampato in 3D mercato.

“Per uno, AM può essere una delle nostre maggiori risorse per un futuro sostenibile. Invece di miglioramenti incrementali, la distribuzione di file digitali piuttosto che di beni fisici elimina fondamentalmente molti dei costi, della complessità, dei rifiuti e dell’impatto ambientale. Sposta anche l’attenzione del mercato da alti volumi, a soluzioni innovative, esperienze e prodotti. In paesi come gli Stati Uniti, dove la priorità è quella di rivitalizzare le economie locali attraverso l’innovazione, questa potrebbe essere la più grande opportunità di tutti “.

Rosenblatt ha proseguito: “Indipendentemente dalla velocità, la direzione è chiara: ci stiamo muovendo da un’età di consolidamento e di economie di scala a uno di personalizzazione, localizzazione e decentralizzazione. L’economia dell’individuo. ”

Naturalmente, ci sono potenziali svantaggi dei giocattoli per la stampa 3D che non hai personalizzato personalmente. Occorre fare attenzione per garantire che la  proprietà intellettuale dei produttori di giocattoli sia protetta quando si introduce la tecnologia nei flussi di lavoro aziendali, in modo che la pirateria e i download illegali di file 3D non mettano a repentaglio le aziende.

Tuttavia, è chiaro che per sfruttare al massimo la stampa 3D, i produttori di giocattoli, gli appaltatori e persino gli utenti domestici finiranno per progettare nuovi modelli di business oltre al metodo collaudato di portare i tuoi bambini a Toys “R” Us , soprattutto ora che Geoffrey la Giraffa è quasi andato in pensione . Un giorno, invece di uscire per acquistare giocattoli, forse compreremo semplicemente file 3D per giocattoli online e li faremo a casa.

La mia speranza è che le aziende esistenti siano in grado di adottare con successo la stampa 3D nei loro flussi di lavoro. Forse finiremo comunque per acquistare file 3D o giocattoli stampati in 3D, ma all’interno del negozio invece che da casa. Penso ancora che ci sia qualcosa di speciale nel camminare in un negozio di giocattoli, e spero che il mercato dei giocattoli possa adattarsi al mutevole panorama dei consumatori in modo che questa magia possa ancora esistere.

Be the first to comment on "Il Futuro dei giocattoli nella stampa 3d"

Leave a comment