il drone SoleonAgro contro la trivellatrice del mais parassita che attacca gli steli del granoturco

La trivellatrice del mais è un parassita che attacca gli steli di mais, causando la perdita di migliaia di raccolti ogni anno. Piuttosto che inzuppare le colture con prodotti chimici, un’azienda chiamata Soleon sta adottando un approccio naturale: il drone SoleonAgro, che distribuisce le uova di vespa trichogramma. Il trichogramma vespa mangia i chicchi di mais, offrendo un’alternativa di controllo dei parassiti eco-compatibile. Il drone SoleonAgro ha armi specializzate in grado di distribuire le uova in tre diverse direzioni contemporaneamente, distribuendole uniformemente e rapidamente attraverso i campi.

Per costruire il design unico del drone, Soleon si è dedicato alla stampa 3D attraverso Materialise , che da anni collabora con l’azienda per creare la sua vasta gamma di droni per fotografia aerea, mappatura termica, protezione civile e altro ancora. Ogni drone ha un design diverso in base al suo scopo: un drone fotografico, ad esempio, avrebbe bisogno di punti di montaggio della telecamera mentre un drone contro i parassiti come il SoleonAgro richiede braccia che si muovono in direzioni diverse per distribuire le uova in modo efficiente e uniforme. La stampa 3D consente a Soleon di prototipare rapidamente questi droni, spostandosi rapidamente attraverso diverse iterazioni fino al raggiungimento del prodotto finale.

L’uso della stampa 3D si traduce anche in un drone molto più leggero di quello che sarebbe possibile con altre tecnologie.

“Quando siamo arrivati ​​a Materialize per le parti stampate in 3D per l’uso finale, il nostro requisito fondamentale era che le parti dovevano essere leggere (al fine di massimizzare la potenza della batteria),” ha affermato Michael Überbacher, fondatore di Soleon. “Il design del corpo del drone era molto complesso, dal momento che lo abbiamo personalizzato completamente allo scopo di un efficiente sistema di distribuzione. Avevamo già lavorato con Materialize per anni per la prototipazione rapida su vari progetti, ed eravamo arrivati ​​a un progetto di cui siamo stati felici per il SoleonAgro “.

A causa della complessità del progetto, Selective Laser Sintering (SLS) è stato scelto per stampare in 3D il SoleonAgro. È stato stampato in 3D per lo più in PA 12, un materiale leggero e resistente, che avrebbe consentito la riduzione del peso necessaria, nonché la forza e la tenacità richieste per il funzionamento del drone. PA-GF, una poliammide riempita con particelle di vetro, è stata utilizzata per le parti più vicine al motore del drone, in quanto il materiale ha una maggiore rigidità ed è meno vulnerabile alle vibrazioni.

“Il grande vantaggio della stampa 3D è che possiamo creare rapidamente sistemi complessi, anche in piccole quantità”, ha affermato Überbacher. “Normalmente le parti vengono stampate e inviate entro una settimana. Come piccola azienda, questo ci offre l’opportunità di reagire molto rapidamente ai cambiamenti e ai desideri dei nostri clienti. Lavorare con Materialise è stato eccezionale, grazie alla vasta gamma di tecnologie e alle grandi capacità delle macchine, nonché al loro design interno e al supporto tecnico. Con ciò, siamo riusciti a rendere SoleonAgro la soluzione più economica e performante sul mercato. ”
Soleon ha sede in Italia ed è in attività dal 2009. Si tratta di un numero crescente di aziende che hanno utilizzato la stampa 3D nella produzione di droni. Poiché i droni tendono ad avere disegni complessi e perché devono essere leggeri, la stampa 3D è la tecnologia che ha più senso per queste macchine. Grazie all’esclusivo design 3D stampato di SoleonAgro, Soleon può salvare migliaia di colture di mais e essere più veloce dei suoi concorrenti nel farlo.

Be the first to comment on "il drone SoleonAgro contro la trivellatrice del mais parassita che attacca gli steli del granoturco"

Leave a comment