Il costo di possedere una stampante 3d secondo Ultimaker

IL COSTO TOTALE DI POSSEDERE UNA STAMPANTE 3D

Quando si cerca di acquistare una stampante 3D, i costi di proprietà spesso nascosti possono diventare difficili da gestire quando si considerano i rischi e il budget. Oltre all’hardware della stampante 3D, questi costi “nascosti” possono includere materiali di consumo, materiali, software e formazione supplementari, il tutto essenziale per un funzionamento efficiente.

Ultimaker crede nell’essere trasparente con la sua piattaforma di stampa 3D. La società ha pubblicato un white paper che fornisce una ripartizione completa di tutto ciò che è necessario per introdurre la stampa 3D sulla tua attività.

Adatto sia per le PMI che per le grandi aziende che intendono portare in casa prototipi funzionali, produzione di pezzi di ricambio e utensili, la stampa 3D: il costo totale di proprietà è una risorsa gratuita progettata per aiutare i responsabili decisionali a procedere con maggiore sicurezza in questo processo.

In che modo la stampa 3D sta aiutando altre aziende

Fondata nel 2011, Ultimaker ha quasi un decennio di esperienza in prima linea nella stampa 3D desktop FFF. Ora nella sua quinta generazione di stampanti 3D, l’azienda è ben attrezzata per consigliare e consultare i clienti sul miglior pacchetto adatto alle loro attività.

Anno dopo anno, Ultimaker è stata votata al primo posto nelle categorie per i premi 3D Printing Industry . Per il 2019, il produttore di stampanti 3D ha fatto di nuovo la lista dei candidati in diverse categorie.

Di recente le stampanti Ultimaker S5 3D, le più recenti macchine del famoso OEM olandese, sono state acquisite dalla Royal Netherlands Air Force (RNLAF) per aiutare nelle sue operazioni di manutenzione e riparazione. Nel 2018, la stessa macchina ricevette anche la certificazione Materialise per l’uso in applicazioni mediche esterne .

Basandosi sull’acquisto di un Ultimaker S5, il white paper Total Cost of Ownership delinea tutti i costi associati all’acquisizione attraverso otto categorie essenziali. Ciò include la considerazione delle garanzie (ad es. Controllare la stampa in piccolo), gli accordi di servizio, la manutenzione, il consumo di energia, gli sprechi e la post-elaborazione.

Nel mercato delle stampanti desktop 3D, Ultimaker rimane competitiva su una serie di questi costi associati. L’azienda descrive inoltre in che modo il suo software Cura è ottimizzato per aiutare nel processo, ad esempio attraverso i profili dei materiali preinstallati.

Nel complesso, attraverso la lettura del documento, l’obiettivo di Ultimaker è quello di aiutarti:

  • Evita di essere bloccato in una piattaforma di stampa 3D che prosciuga il tuo budget con costi nascosti
  • Sii sicuro di scegliere il flusso di lavoro di stampa 3D più conveniente per la tua azienda
  • Raggiungi un enorme ROI creando le parti stampate in 3D di cui hai bisogno – in-house e on-demand

Be the first to comment on "Il costo di possedere una stampante 3d secondo Ultimaker"

Leave a comment