IGUANEYE Jungle il mini sandalo stampato in 3d

IGUANEYE lancia il sandalo ultra-minimal ‘Jungle’ su Indiegogo

IGUANEYE , è una startup francese che però ha la  sede a Porto, in Portogallo, ha sviluppato un nuovo stile di sandali stampati 3D personalizzabili che permetteranno alle persone di respirare senza ostacolare la loro mobilità. Il prodotto, chiamato “IGUANEYE Jungle”, sarà presto protagonista di una campagna di crowdfunding Indiegogo.

IGUANEYE è stata fondata alcuni anni fa e ha lanciato il suo primo prodotto, “Freshoes”, attraverso una campagna di crowdfunding nel 2012. L’obiettivo della società è stato quello di creare calzature che arrivassero il più possibile vicino ad avere dei piedi scalzi, proteggendo e sostenendo i piedi.

Infatti, Olivier Taco, fondatore e designer dell’azienda, ha preso ispirazione dal design delle calzature delle popolazioni indigene amazzoniche, che immergevano i loro piedi nudi nella gomma liquida degli alberi per proteggerli nella giungla. (Da qui il nome del prodotto, IGUANEYE Jungle.)

Secondo Olivier, negli ultimi due decenni ha concepito e disegnato scarpe e si è costantemente orientato verso strutture minime. Come ha detto a 3Ders, “Stavo cercando la forma più minimale in quanto penso che il modo più conveniente di camminare sia a piedi nudi.”

Allo stesso tempo, è stato spinto a trovare una soluzione a quello che definisce il “paradosso infradito”. Spiega: “calziamo le infradito  quando vogliamo liberare i nostri corpi (specialmente i nostri piedi) e una volta che le  abbiamo indossate non possiamo muoverci, non possiamo correre … Quindi stavo cercando un prodotto che fornisca più aerazione possibile e allo stesso tempo un supporto sufficiente per consentire qualsiasi tipo di movimento. ”

Con il nuovo modello Jungle IGUANEYE  crede di esserci riuscita.

La scarpa stessa è composta da due parti principali: una punta flessibile e una chiusura del tallone in gomma tecnica, che avvolge l’alluce e il tallone di chi lo indossa e una suola spessa e confortevole. L’azienda paragona i pezzi a un puzzle 3D, in quanto possono essere smontati e assemblati facilmente per la comodità di chi li indossa.

Il modello di scarpa Jungle è stato progettato utilizzando Rhinoceros 3D ed è stato prototipato estesamente utilizzando tecnologie di stampa 3D. La stampa 3D è stata realizzata in collaborazione con INPACT, un servizio con sede in Portogallo, che ha utilizzato una stampante 3D Systems SLS per produrre i prototipi da una combinazione di materiali Duraform Flex e Duraform TPU.

Se la campagna di crowdfunding per le scarpe IGUANEYE Jungle andrà bene, il piano è quello di passare allo stampaggio a iniezione per la produzione delle scarpe, anche se Taco ci ha detto che sta ancora esplorando la possibilità di collaborare con un’azienda di stampa 3D industriale per produrre le scarpe.

Ha spiegato, “La stampa 3D offrirebbe molte più possibilità per personalizzare i nostri prodotti. Il nostro futuro sarà ovviamente collegato alla stampa 3D. Il sogno sarebbe quello di poter stampare da materiale rinnovabile e anche compostabile. ”

La società spera anche di collaborare con un impianto di stampa 3D per lo sviluppo di altri prodotti di calzature nuovi e innovativi. Olivier ha persino accarezzato la possibilità di investire in stampanti 3D per l’azienda in modo che possano produrre e personalizzare internamente nuovi prodotti.

Per ora, però, l’azienda di Porto guarda principalmente alla sua prossima campagna IGUANEYE Jungle Indiegogo, che sarà lanciata il 7 dicembre 2017 e con le sue scarpe minimaliste a soli  49 euro per i primi sostenitori.

Be the first to comment on "IGUANEYE Jungle il mini sandalo stampato in 3d"

Leave a comment