ICON collabora con DoD per edificare strutture militari stampate in 3D


La startup di Austin che ha affascinato la nazione con le sue stampanti 3D su larga scala in grado di costruire una casa in un giorno o due con un budget ridotto di materiali è uscita con un nuovo caso d’uso: strutture militari.

ICON , che ha case stampate in 3D ad Austin e in Messico, ha collaborato con l’Unità per l’innovazione della Difesa del Dipartimento della Difesa per stampare in 3D una struttura utilizzata per nascondere i veicoli militari a Camp Pendleton in California.

Quello che ci si aspettava fosse un progetto di costruzione da 40 a 48 ore per stampare quattro strutture di pellame per veicoli collegate alte 15 piedi è stato ripetuto fino a 36 ore. Lo ha fatto con la sua stampante 3D Vulcan e un equipaggio di otto marine che sono stati addestrati su come utilizzare il sistema, il suo software e le tecniche di costruzione.


“Questo ha segnato la prima volta che i dipendenti non ICON sono stati i principali operatori delle nostre attrezzature e hanno fatto un lavoro incredibile stampando la struttura in cuoio del veicolo”, ha dichiarato Michael Harper, direttore delle operazioni sul campo di ICON, in una nota. “Dopo aver avuto un’idea di ciò che la stampa 3D può realizzare, i Marines hanno avuto grandi idee per altre applicazioni di questa tecnologia e non vediamo l’ora di aiutarci a trasformare queste idee in realtà.”

Mentre la notizia è appena arrivata venerdì, ICON e DIU hanno lavorato per circa un anno per dimostrare come la stampa 3D potrebbe essere utilizzata dai militari. Le strutture costruite rapidamente hanno applicazioni sia per operazioni militari che per sforzi di risposta alle crisi.

“Esistono tecnologie commerciali che forniscono un’area di eccellenza nell’edilizia robotica, ma poche che uniscono tutti gli aspetti necessari in un modo che rende la costruzione immediatamente accessibile ai principianti senza alcuna formazione di ingegnere del software”, Jeremiah Diacogiannis, responsabile del programma DIU, USA Navy Lt., ha detto in un comunicato stampa. “La progettazione di nuove strutture, dai rifugi ai ponti, può essere fatta in meno tempo e con meno mani tramite comandi semplici e intuitivi su un tablet touchscreen o smartphone ed eseguita dal sistema robotico con la semplice pressione di un pulsante.”

ICON, fondata nel 2017 dal CEO Jason Ballard, dal CTO Alex Le Roux e dal co-fondatore Evan Loomis, è stata la prima azienda americana a ottenere un permesso di costruzione per una casa stampata in 3D, che ha debuttato ad Austin nel 2018. Ha raccolto circa $ 35 milioni nel finanziamento, incluso un round di $ 26 milioni all’inizio di quest’anno.

La società è stata recentemente presentata in un episodio della nuova serie di Apple TV “Home”.

Be the first to comment on "ICON collabora con DoD per edificare strutture militari stampate in 3D"

Leave a comment