Ibm brevetta dei file per la stampa in 3D di ologrammi acustici

Il 20 dicembre 2018, IBM ha depositato un brevetto per “Stampa 3D sulla superficie di un ologramma acustico”. Il metodo utilizza una serie di emettitori di onde sonore per generare un ologramma 3D costituito da forze di radiazione acustica (ARF) esercitate da onde stazionarie acustiche. Esiste una forza invisibile ma tattile in cui le onde sonore interagiscono e il controllo preciso degli emettitori di onde consente di definire la forma dell’interazione dell’onda e quindi la forma dell’ologramma. Generando l’ologramma in una camera riempita con un mezzo gassoso, l’ologramma può essere spruzzato con goccioline di un materiale reattivo che si solidifica dopo l’esposizione al mezzo gassoso. Lo spray si lega alla superficie semi-tangibile dell’ologramma acustico e si solidifica come un guscio vuoto.

Estratti dall’abstract e reclami:

“Le onde sonore ad alta ampiezza sono in grado di esercitare una forza palpabile in un punto dello spazio che può sentirsi almeno parzialmente solido al tatto. Emettendo e focalizzando tali onde sonore in una particolare configurazione, è possibile creare un’illusione tattile di un “oggetto” tridimensionale tangibile ma invisibile in una posizione specifica nello spazio. “

“… il mezzo di stampa spruzzato è un fluido composto da goccioline che si condensano in una superficie solida al contatto con la superficie dell’ologramma acustico.”

Il numero di brevetto è US20180361680A1 .

Be the first to comment on "Ibm brevetta dei file per la stampa in 3D di ologrammi acustici"

Leave a comment