I ricercatori di Yissum presentano una nuova tecnologia per la produzione di farmaci

I ricercatori di Yissum , la società di trasferimento tecnologico della Jerusalem’s Hebrew University, hanno sviluppato una nuova tecnologia per creare capsule di farmaci utilizzando stampanti 3D, consentendo una progettazione complessa di sistemi di somministrazione di farmaci attualmente non disponibili nelle convenzionali tecniche di produzione farmaceutica. Questo approccio consente di stampare farmaci personalizzati e personalizzati con oggetti in idrogel che possono espandersi, cambiare forma e attivarsi in base a un programma in ritardo.

Il professor Shlomo Magdassi, capo del centro di stampa 3D e funzionale dell’università, e il dottor Ofra Benny, ricercatore all’Istituto di ricerca sulle droghe dell’università, hanno presentato la loro tecnologia all’avanguardia per la produzione di farmaci alla 2a conferenza annuale, 3D Printing and Beyond, November 7, 2018, presso l’Università ebraica di Gerusalemme.

Le pillole stampate 3D personalizzatesono fatti di un idrogel in cui è inserito il farmaco. La tecnologia consente la creazione di pillole con qualsiasi disegno complesso, dalla forma a stella a quella cristallina a quella rotonda, che può espandersi, cambiare forma e attivarsi su un programma prestabilito. Oltre alla capacità di realizzare strutture complesse e rilasciare profili di farmaci, questa nuova tecnologia consente ai medici di adattare con precisione i livelli di esposizione e dosaggio per i singoli pazienti. La produzione convenzionale di forme farmaceutiche di dosaggio (ad es. Compresse, capsule) è in genere limitata a determinati modelli. Con la messa a punto della geometria, l’area superficiale e l’indice di rigonfiamento dei tablet attraverso la stampa 3D, il prototipo del prototipo del team consente un migliore targeting del sito di rilascio del farmaco nel tratto digestivo e un maggiore controllo del tempo di rilascio del farmaco e durata. Per esempio,

“Questi oggetti stampati in 3D saranno in grado di cambiare forma attraverso il contatto con l’acqua o l’umidità, consentendo loro di aprirsi solo in determinate condizioni”, ha affermato Magdassi.

“La ricerca del professor Magdassi e del dott. Benny è un eccellente esempio del tipo di invenzioni di trasformazione interdisciplinare che hanno origine all’Università ebraica, tecnologia che ci sta avvicinando ad un futuro in cui il campo medico può offrire cure personalizzate e centrate sul paziente” ha detto il dottor Yaron Daniely, CEO e Presidente di Yissum.

La conferenza 3D Printing and Beyond guarderà anche ad altre innovazioni nel settore farmaceutico, elettronico e delle tecnologie relative alla difesa, insieme a cibo stampato in 3D, parti automobilistiche e altro ancora.

La conferenza è organizzata dal Prof. Shlomo Magdassi e dal Dr. Michael Layani del Centro di Stampa 3D e Funzionale presso il Centro per le Nanoscienze e le Nanotecnologie, l’Università Ebraica di Gerusalemme. La conferenza è sponsorizzata dalla Jerusalem Development Authority, Yissum, la Technology Transfer Company di The Hebrew University e The Hebrew University of Jerusalem.

Be the first to comment on "I ricercatori di Yissum presentano una nuova tecnologia per la produzione di farmaci"

Leave a comment