I ragazzini di quinta elementare e la progettazione di un parco giochi

I parchi giochi sono una parte fondamentale per l’infanzia. Sono i luoghi in cui i bambini si allenano, si dedicano alla loro immaginazione, sviluppano abilità motorie, imparano abilità sociali e costruiscono amicizie. A Scituate, Massachusetts, gli studenti di quinta elementare sono coinvolti in un progetto importante: la progettazione di un parco giochi per la città. Si tratta di un progetto che si svolge ogni anno e agli studenti è richiesto di cercare campi da gioco online e in città, progettare un campo da gioco su carta millimetrata, calcolare i costi e presentare una proposta al consiglio di amministrazione.

Quest’anno, gli studenti hanno potuto presentare più di un semplice schizzo di un parco giochi su carta. Una sovvenzione di Scituate Education Foundation (SEF) era responsabile del finanziamento di una stampante 3D e di un software per la scuola, e gli studenti hanno utilizzato MakerBot per progettare e stampare in 3D una rappresentazione fisica del loro concetto di parco giochi.

“Gli studenti della quinta elementare sono stati in grado di accedere e progettare prototipi di parchi giochi 3D utilizzando il software Tinkercad e una stampante Makerbot”, ha detto l’ insegnante elementare di Tecnologia / STEM Liz Dorgan a Wicked Local Scituate . “Questa è stata una grande aggiunta al progetto del parco giochi di primavera. Sono stati in grado di progettare un progetto realistico e in scala, utilizzare software CAD adatto all’età, stampare un modello 3D e sviluppare le competenze del 21 ° secolo. ”
Le abilità apprese dagli studenti sono importanti, e non c’è modo migliore di insegnare ai bambini la tecnologia piuttosto che farli lavorare su un progetto che incorpora qualcosa che amano – e per la maggior parte dei bambini, un parco giochi si qualifica. Gli studenti arrivano a sognare il loro spazio di gioco ideale e lo presentano in modo tangibile, e si sentono importanti e cresciuti andando davanti ai funzionari della città con le loro idee. Stanno imparando importanti competenze di pianificazione e di bilancio, e quest’anno hanno anche imparato le abilità tecnologiche critiche che porteranno con sé durante la loro ulteriore scolarizzazione e l’età adulta.

“[L’uso della stampante] combina creatività, risoluzione dei problemi e abilità informatiche”, ha affermato Dorgan. “Le stampanti 3D per scuole elementari offrono il primo passo per orientare i bambini verso un futuro orientato a STEAM (Scienza, Tecnologia, Ingegneria, Arte e Matematica). Attraverso una combinazione di modellazione 3D di base e stampa 3D assistita, gli studenti diventano equipaggiati con gli strumenti essenziali per esplorare una carriera STEAM. ”
La stampante 3D si trova attualmente presso la Jenkins Elementary School, ma sarà condivisa con tutte le scuole elementari di Scituate e verrà utilizzata per ulteriori progetti il ​​prossimo anno.

Altre sovvenzioni SEF includono “iXL Math” per la revisione matematica individualizzata, “Polymerase Chain Reaction” per l’analisi del DNA, “Robotica e Storytelling (Ozobots)” per la codifica e “Storyboard That!” Per la narrazione e la visualizzazione digitale.

Avere a disposizione una stampante 3D è un vantaggio per gli insegnanti, in quanto devono apprendere le abilità di progettazione 3D e di stampa 3D per insegnare ai propri studenti – un focusper MakerBot, che include l’educazione come strategia principale . Tinkercad è anche riconosciuto come uno dei migliori programmi CAD per bambini e nuovi studenti.

Molti insegnanti stanno affrontando questa tecnologia per la prima volta, poiché la generazione di studenti di oggi è la prima a cui vengono effettivamente insegnate queste abilità a scuola. Mettere una stampante 3D in una scuola elementare favorisce anche le connessioni tra gli studenti delle scuole elementari e medie e superiori, che hanno già accesso alle stampanti 3D – gli studenti più grandi possono lavorare con i bambini più piccoli per insegnare loro le abilità di stampa 3D mentre costruiscono nuove amicizie e relazioni di mentoring. I vantaggi delle stampanti 3D nelle scuole sono evidenti per le competenze che impartiscono, ma i loro effetti vanno ben oltre la semplice educazione.

Be the first to comment on "I ragazzini di quinta elementare e la progettazione di un parco giochi"

Leave a comment