I modi migliori per personalizzare i cast per i pazienti con fratture ossee e altri problemi

Ricercatori coreani stanno esaminando i modi migliori per personalizzare i cast per i pazienti con fratture ossee e altri problemi . Qui, il team offre un perfetto esempio di trattamento specifico per il paziente, offrendo ai pazienti un’opzione più praticabile per il maglio, una condizione che si verifica a causa di danni o deformità del tendine.

Storicamente, molti calchi sono stati realizzati con il gesso. E mentre ciò può essere estremamente efficace, Il gesso di Parigi può causare gravi irritazioni alla pelle, insieme ad altri problemi come edema, scolorimento, infezione, necrosi e altro. Con così tanti materiali oggi disponibili nella stampa 3D, i calchi possono essere realizzati in modo rapido e conveniente.

Per questo studio, sono stati scelti soggetti casuali, tutti affetti da un martello. Ad alcuni sono stati dati dei calchi fabbricati con il software MediACE 3D, mentre ad altri sono stati dati dei calchi in gesso tradizionali. Nella produzione dei calchi stampati in 3D, le dita sono state scansionate e quindi stampate in 3D con PLA su una stampante 3D Edison .

“Tra i 45 casi di trattamento chirurgico, il 53% ha avuto complicazioni e il 76% delle complicanze si sono sviluppate durante il periodo medio di monitoraggio di 38 mesi. Sei casi che hanno coinvolto il trattamento chirurgico dopo lo splintaggio (per un minimo di sei settimane) sono stati conteggiati in entrambi i gruppi “, hanno affermato i ricercatori. “Le maggiori complicanze riscontrate nei pazienti trattati chirurgicamente erano l’infezione profonda (4%), l’incongruenza articolare totale (18%) e la deformità delle unghie (18%). Sette pazienti (16%) hanno richiesto il reintervento e tutti hanno avuto risultati insoddisfacenti [13], tranne uno il cui risultato era sconosciuto. “

Sono state eseguite valutazioni di soddisfazione e valutazioni di indossabilità dei calchi reticolari, con entrambi i rating mantenuti nella scala Likert da uno a cinque (la fine positiva). Lo studio ha mostrato che, nel complesso, i pazienti erano “molto soddisfatti” o “soddisfatti” con i calchi stampati in 3D in termini di:

Dimensioni
Peso
registrazione
Facilità d’uso
Comfort
Dopo aver esaminato tutti i risultati, i ricercatori hanno deciso che i calchi in lattice stampati in 3D dovrebbero essere indossati per trattare le dita di maglio, specialmente considerando le numerose personalizzazioni che possono essere offerte.

“La capacità dei calchi stampati in 3D di superare gli svantaggi del gesso tradizionale dei calchi parigini li rende utili per l’applicazione clinica”, hanno concluso i ricercatori.

“Lo sviluppo di calchi tridimensionali stampati in 3D è significativo perché hanno il potenziale per aiutare molti pazienti se prodotti nella pratica clinica usando stampanti 3D. Si prevede che i miglioramenti nella tecnologia di scansione del corpo e nei software di progettazione del prodotto portino benefici alla pratica clinica. La ricerca futura dovrebbe studiare la produzione di ortesi con varie strutture usando i processi sviluppati in questo studio. “

Be the first to comment on "I modi migliori per personalizzare i cast per i pazienti con fratture ossee e altri problemi"

Leave a comment