I militari e le copie in 3d dei soldati pronte da essere stampate

La  notizia esce dall’esercito americano . L’esercito sta lavorando con  con l’Università del Nevada per creare  ” copie virtuali dei loro soldati. Queste copie dovrebbero essere create tramite radiografie, risonanze magnetiche, e ultrasuoni, e comprenderebbero tutto il corpo di un soldato in 3-dimensioni “.

Questo team di esperti utilizzano già dei tavoli operatori virtuali,  fabbricati da una società che si chiama Anatomage. Sono fondamentalmente dei cadaveri virtuali, che studenti e personale medico possono utilizzare per far pratica e sezionare il corpo umano . Attualmente queste macchine vengono utilizzate per consentire agli studenti e ai professionisti di sezionare il corpo umano senza la necessità di un vero corpo umano.

Parlando alla  conferenza dell’American Association for the Advancement of Science  a San Jose, il dottor James Mah, professore clinico presso l’Università del Nevada, ha parlato di come questa tecnologia potrebbe essere utilizzata in combinazione con la stampa in 3D per permettere ai militari di creare repliche virtuali per ogni soldato , come un “backup” di sorta in caso di infortunio o perdita di un arto.

“Abbiamo soldati che vengono feriti. Perdono arti e altri tessuti ed è  se vengono registrate in precedenza, è possibile inviare via  internet i file da stampare in 3D nell’ospedale da campo per esempio le ossa “.

Sì, avete sentito bene, e no non state sognando. Prima la scansione di ogni soldato  registrato in un vasto database, prima di essere inviato in zona di guerra o di esercitazione. Poi, nella malaugurata circostanza di un soldato di perdere un arto, o parte delsuo cranio o un’altra parte del corpo, questi dati possono essere recuperati. Al momento i medici e chirurghi sul campo potrebbe rapidamente e facilmente vedere esattamente come il corpo di questo individuo era prima del danno.

In cima a questo, repliche esatte 3D stampato potrebbe essere fatto delle ossa mancanti. Questo potrebbe servire a due scopi. La tecnologia odierna consente la creazione di modelli di medici che potrebbero aiutare molto un chirurgo per ricostruire le parti del corpo mancanti . Siamo anche all’avanguardia nel poter  effettivamente stamparli in  3D. Qualcuno potrebbe dire che la tecnologia esiste già. Abbiamo già visto chirurghi stampare crani in  titanio e delle anche da sostituire  che vengono poi impiantate nel corpo umano e progettate in modo tale che l’osso reale cresca intorno a loro. Ciò significa non solo  avere dei modelli medici in 3D  dei soldati, ma pezzi di ricambio effettivi pronti da essere stampati.

Inizialmente questa tecnologia sarebbe probabilmente utilizzata  solo dai militari, ma subito dopo, non vi è alcun motivo per cui tutti non possano avere una copia virtuale di se stessi. Forse un giorno non lontano, questa tecnologia non sarà riservata solo alle ossa ma potrebbe anche aiutare nella riproduzione e la replica di organi umani.

Be the first to comment on "I militari e le copie in 3d dei soldati pronte da essere stampate"

Leave a comment