I cinesi coltivano la lattuga nello spazio grazie alla stampa 3d

Il laboratorio spaziale cinese utilizza la stampa 3D per coltivare con successo della lattuga nell’ambiente in micro-gravità

“Un esercito marcia sul proprio stomaco”, come dice il vecchio detto, e questo si è rivelato altrettanto vero per l’esplorazione spaziale , anche se gli astronauti tendono a galleggiare senza meta invece di marciare. Una recente scoperta da parte degli scienziati cinesi ha fatto uso della tecnologia di stampa 3D per coltivare il cibo in un ambiente di micro-gravità, che in qualche modo assicuri che gli astronauti a bordo della Stazione Spaziale Cinese non abbiano fame.

La lattuga potrebbe non sembrare una priorità per un grande programma spaziale nazionale, ma un astronauta senza una dieta adeguata potrebbe risultare seriamente costoso se questo inizia a influenzare la loro performance. La Cina spera di creare una Stazione Spaziale permanente  entro il 2022 ed è attualmente nelle fasi preliminari di sperimentazione delle tecnologie richieste, inclusi gli apparecchi e gli apparati vitali. Il satellite Tiangong-2 (Heavenly Palace), lanciato nel settembre dello scorso anno, viene utilizzato come ambiente di prova per queste tecnologie. La coltivazione di piante di lattuga a bordo del satellite è una tappa importante nella direzione giusta per il programma della Stazione Spaziale. Non solo è un alimento sano, la pianta di lattuga richiede anche un mese per essere coltivata, che è esattamente la lunghezza dell’orbita del satellite.

Gli astronauti Jing Haipeng e Chen Dong hanno trascorso 30 giorni a bordo del satellite Space Lab, coltivando piante di lattuga e svolgendo vari altri esperimenti nell’atmosfera senza peso. Il progetto di crescita vegetale è iniziato il secondo giorno del loro soggiorno. Hanno istituito un sistema di coltura costituito da scatole di coltivazione stampate 3D, riempite di vermiculite. La vermiculite è un minerale altamente assorbente a bassa densità, con una conduzione uniforme dell’umidità. In modo simile a come si coltivano le piante sulla Terra, questo vermiculite è stata annaffiata prima di essere piantata con i semi di lattuga e infine ricoperta da un involucro di plastica. La luce artificiale ha illuminato i semi per 14 ore al giorno per consentire la fotosintesi e gli astronauti hanno usato delle siringhe per iniettare l’aria nelle radici delle piante, al fine di mantenere l’approvvigionamento di ossigeno.

L’esperimento di coltivazione vegetale si è rivelato un grande successo e gli astronauti sono stati contenti dei risultati e delle promesse che hanno mostrato per il futuro del programma spaziale cinese. La lattuga dovrà essere testata biologicamente per assicurarsi che sia sicura per il consumo umano, prima che gli esperimenti successivi nel laboratorio spaziale consentano agli astronauti di mangiare la lattuga che si coltivano .

La stampa 3D sta giocando un ruolo sempre più importante nei programmi di esplorazione dello spazio in tutto il mondo, guidando lo sviluppo di progetti negli Stati Uniti, in Russia e altrove. Questa ultima storia di successo cinese dovrebbe ispirare sia le organizzazioni statali che le aziende private a continuare a mettere in pratica la tecnologia nei loro sforzi per avventurarsi oltre il nostro pianeta.

Be the first to comment on "I cinesi coltivano la lattuga nello spazio grazie alla stampa 3d"

Leave a comment