HYLIXA di Node-Audio

Node-Audio ottiene un design audio senza precedenti con altoparlanti stampati in 3D

Nel 2019, una startup britannica ha presentato altoparlanti domestici di fascia alta esteticamente innovativi prototipati e prodotti utilizzando la sinterizzazione laser selettiva (SLS) di 3D Systems e il materiale DuraForm GF. La geometria lussuosa e tecnologica dell’altoparlante HYLIXA di Node-Audio (Node) promette un’esperienza “all’avanguardia” che fornisce un’elevata qualità del suono in un pacchetto che non domina una stanza, secondo gli esperti di musica HiFi. Per 3D Systems , la struttura distintiva e complessa del cabinet del prodotto rappresenta un vero punto di partenza e una svolta nel settore HiFi, resa possibile dall’utilizzo della tecnologia SLS.

Node è la visione di due designer industriali britannici, Ashley May e David Evans. Ispirati dalle capacità della produzione additiva, hanno deciso di fornire prodotti che portano il potere emotivo della musica dal vivo a casa degli utenti. Con sede a Cambridge, nel Regno Unito, la patria spirituale dell’HiFi britannico, Node è un hub per la ricerca e l’innovazione audio, che pretende di sfidare l’attuale stato dell’arte nella ricerca dell’assoluta purezza musicale. I fondatori di Node, May ed Evans, considerano il loro prodotto come splendide sculture acustiche che trasmettono sensazioni chiaramente umane che possono anche essere considerate un investimento nel divertimento emotivo per anni. Ma soprattutto, credono nel trarre vantaggio dal processo additivo per ideare un prodotto di alto valore e ad alte prestazioni che sia unico in un mercato globale dei sistemi HiFi che dovrebbeaumento del 28% nei prossimi cinque anni , secondo un rapporto di Research & Markets .

Con l’accesso a una stampante 3D SLS di 3D Systems nel loro impianto di produzione chiamato Studio17 Design , presso l’ ARCC Campus nella campagna del Cambridgeshire, il duo ha deciso di ricollegare le persone con una nuova generazione di sistemi HiFi. Lontano dalle tradizionali casse acustiche monolitiche archetipiche montate all’interno di un involucro che era in gran parte scomparso all’inizio degli anni 2000, l’altoparlante HYLIXA produce una qualità audio che secondo i creatori rivaleggia con un’esperienza dal vivo, con un’estetica bella e scultorea, grazie ai processi di stampa 3D.

“È stato come un nuovo inizio per noi come designer”, ha detto Evans. “Abbiamo sempre saputo progettare le cose in modo che potessero essere prodotte in un modo particolare, mentre questo tipo di gettava tutto dalla finestra e ha aperto la nostra immaginazione a ciò che era possibile”.

3D Systems ha riferito che il processo di sviluppo è iniziato con i progetti 3D di Evans e May, che sono poi passati attraverso un software di simulazione audio 3D specializzato per informare l’iterazione successiva. Successivamente, quando l’output della simulazione ha iniziato a confermare il livello successivo del suono che il team stava cercando, hanno iniziato a prototipare e perfezionare ulteriormente, fino ad arrivare al prodotto di punta di Node, HYLIXA.

La produzione e la prototipazione per gli altoparlanti HYLIXA vengono eseguite utilizzando la stampante 3D Systems sPro 60 SLS , con ciascuno dei due altoparlanti nel set stampato separatamente all’interno del volume di costruzione 381x330x460 mm della stampante. Evans ha spiegato che il team massimizza ogni build annidando gli altri componenti all’interno del cabinet dell’altoparlante in modo che i componenti del cabinet e del pannello frontale siano stampati come una singola parte unificata in DuraForm GF , una plastica ingegnerizzata riempita di vetro che offre una finitura superficiale lavorabile e verniciabile e richiede 45 ore. Come elemento di visualizzazione principale degli altoparlanti, Node sottopone gli armadi HYLIXA a un regime di post-elaborazione metodico per rimuovere la polvere non sinterizzata e preparare le superfici per qualsiasi finitura richiesta dal cliente.

“Abbiamo imparato attraverso il processo di prototipazione che DuraForm GF ha effettivamente funzionato molto bene acusticamente. Ha una qualità quasi simile alla ceramica al tatto, che ci ha aiutato sia strutturalmente che sonicamente. Come designer, potremmo sfruttare liberamente la produzione SLS per creare la struttura interna, ma anche progettare qualcosa che sembrasse bello come sembra ”, ha indicato Evans. “Ogni componente che abbiamo stampato in 3D, l’abbiamo fatto per un motivo. Abbiamo utilizzato la tecnologia per apportare vantaggi al prodotto in un modo o nell’altro e abbiamo spinto a portare tutto al limite assoluto “.

Sfruttando la tecnica della sinterizzazione laser , Evans e May affermano di aver ideato il primo cabinet al mondo per “bassi elicoidali”. Questa elica interna funge da guida d’onda per migliorare le prestazioni dei bassi, senza compromettere l’acustica in altre aree. La linea di trasmissione elicoidale in attesa di brevetto si sviluppa a spirale per 1,6 metri attorno a un interno conico dell’armadio. Questa linea è alimentata da un bass driver dedicato e rilascia il suono attraverso uno sfiato circolare attorno alla metà e al tweeter. Poiché il cabinet arrotondato è progettato e prodotto come un unico pezzo, non ci sono bordi per produrre diffrazione (un disturbo alla precisione del suono).

A £ 30.000 (circa $ 39.000) per set, HYLIXA ha un vantaggio competitivo grazie alla stampa 3D, incarnando il tipo di lusso che i clienti di altoparlanti si aspettano, dai bellissimi design all’elevata qualità del suono. Ma soprattutto, la tecnologia SLS consente ai progettisti di creare geometrie di cabinet complesse che non sarebbero possibili utilizzando tecniche di produzione più tradizionali. I creatori suggeriscono che replicando la firma sonora di una testa umana, le voci suonano sorprendentemente convincenti, “come se l’artista fosse nella stanza”. Inoltre, le recensioni su molti siti di apparecchiature musicali HiFi hanno riconosciuto HYLIXA come un sistema compatto esteticamente unico e un trattamento sonoro.

Per ora, il prodotto può essere sperimentato in diverse località britanniche ea Tokyo, in Giappone, ma dopo aver guadagnato credibilità nel settore, Node-Audio sta cercando di crescere. Parte dell’espansione coinvolge nuovi piani che sono “molto top secret” al momento, ma una cosa è certa, i designer rimangono impegnati a utilizzare i processi di stampa 3D come parte integrante della strategia dell’azienda per differenziarsi e fare cose che hanno mai fatto prima.

Be the first to comment on "HYLIXA di Node-Audio"

Leave a comment