HP verso la stampa 3d a colori e metal

HP progetta la produzione di additivi metallici a basso costo e la stampa a colori 3D nel 2018
HP sta progettando di rilasciare una piattaforma di stampa 3D metal nel 2018, nonché una soluzione di stampa 3D a colori. L’azienda dice di aver sviluppato un approccio “narrativo” per la stampa 3D  metal , aggiungendo che la sua stampa 3D a colori offre “pezzi meccanicamente robusti”.

Beh ecco una grande storia di stampa 3D per concludere la settimana o aprire la prossima. Dopo aver inserito l’anno scorso nel mercato della stampa 3D con la sua stampante Jet Fusion 3D , il gigante HP di stampa è salito proprio al centro del mondo degli additivi.

Anche se la Jet Fusion principalmente viene utilizzata in gran parte da grandi aziende come Deloitte e Nike, anche gli appassionati di stampa 3D casual saranno interessati a vedere dove arriverà la straordinaria inkjet.

Il CEO di HP Dion Weisler questa settimana ha dato un grande indizio circa le prossime mosse della sua azienda, il che suggerisce che nel 2018 potrebbe vedere HP presentare sia la stampa 3D in metallo e sia soluzioni di stampa 3D a colori. Dato che la Jet Fusion è apparsa solo nel 2016, questo è un bel salto in avanti  per il mega-brand, anche tenendo conto del suo peso finanziario.

Sebbene i dettagli completi verranno pubblicati solo il prossimo anno, Weisler ha suggerito che la prossima soluzione di stampa a colori HP sarà un’estensione del modello Jet Fusion. L’amministratore delegato ha anche dimostrato diverse versioni stampate 3D colorate ai clienti, mostrando che la tecnologia sta ben progredendo.

In una sola volta, HP ha utilizzato questa tecnologia di stampa a colori 3D per evidenziare diverse aree di stress su una staffa multicolore. “Il progettista può ingrandire le aree ad alto stress e vedere dove potrebbe modificare il design”, ha detto Weisler. “Le forme interessanti come questa a colori sono le sole in grado di essere prodotte con la stampa 3D”.

Anche se non ci sono molte informazioni , l’affermazione di HP che sarà in grado di stampare in 3D i colori  pezzi che sono  “meccanicamente robusti e completamente funzionali” è qualcosa da tener d’occhio. Attualmente, la stampa 3D a colori è generalmente disponibile solo su macchine come quelle realizzate da Stratasys .

Raramente, tuttavia, Stratasys si vanta del potenziale funzionale delle sue parti colorate in 3D. Infatti, la maggior parte delle stampe 3D a colori  tendono ad essere dei ritratti 3D, dei modelli artistici e oggetti generalmente non funzionali.

Aggiungendo funzionalità meccaniche alla stampa 3D a colori, HP potrebbe scavare una nicchia potenzialmente redditizia.

Per quanto riguarda i piani di stampa 3d metal  di HP, Weisler è stato più riservato, promettendo solo  che la società  stava sviluppando una tecnologia di stampa 3D  metal  “unica” e “disruptive”.

“La nostra tecnologia 3D dei metalli di stampa è unica e comprende l’enorme proprietà intellettuale di HP”, ha dichiarato Weisler.

Incredibilmente per le aziende con un profilo più basso di Deloitte e Nike, HP prevede inoltre di introdurre la sua prossima generazione di soluzioni di stampa 3D ad un prezzo più basso, consentendo alle aziende di medie dimensioni di trarre vantaggio dalla stampa multifunzione Jet Fusion 3D e da questa misteriosa nuova tecnologia di fabbricazione del metallo.

Per dimostrare che le cose stanno proseguendo bene con entrambe le tecnologie, Weisler ha mostrato alcune parti in metallo stampato in 3D . “Queste sono parti che vengono prodotte si intendono nella scala di  milioni perché ovviamente dove stiamo portando  la nostra tecnologia non è solo per le piccole prototipazioni”, ha detto. “Questo è per la produzione di massa per distruggere l’industria tradizionale “.

Infine, HP vede la stampa 3D come un investimento a lungo termine e non prevede che le sue attività produttive di additivi siano redditizie nel prossimo futuro.

Questa non è preoccupante per HP, perché la prospettiva finanziaria dell’azienda per l’esercizio 2018 è stata in gran parte positiva. In un comunicato stampa pubblicato ieri, la società ha dichiarato un flusso di cassa di bilancio previsto per il 2018 di almeno 3 miliardi di dollari, di cui 50-75 per cento sarà restituito agli azionisti.

“Siamo ben posizionati per guidare nel nucleo, accelerare le opportunità di crescita, come l’A3 e la grafica nella stampa e la trasformazione commerciale nei sistemi personali, e catturare il futuro con la stampa 3D in plastica e ora metalli”, ha detto Weisler di Outlook del 2018.

Cathie Lesjak, Chief Financial Officer, ha aggiunto che “HP sta sviluppando un forte slancio aziendale, dimostrando che la nostra strategia sta funzionando”.

Quindi, piuttosto che utilizzare la produzione di additivi come un modo per generare contanti immediati, HP sta guardando un punto di appoggio nella cosiddetta “quarta rivoluzione industriale”. L’azienda prevede anche di integrare la sua nuova tecnologia di stampa 3D con l’AI, al fine di sviluppare un interamente nuova generazione di sistemi di produzione di additivi. I sensori incorporati e altre funzionalità aggiuntive potrebbero migliorare anche le risorse dell’azienda nel mondo della stampa 3D.

Weisler ha riassunto il piano di stampa a lungo termine 3D di HP affermando che, anche se Jet Fusion non è responsabile di generare molto entrate attualmente, la stampa 3D rimane “di importanza sostanziale per la direzione strategica” della società.

Be the first to comment on "HP verso la stampa 3d a colori e metal"

Leave a comment