HP Jet Fusion 3D con il modulo software Siemens NX AM

La stampante HP Jet Fusion 3D incorpora il modulo software Siemens NX AM
Siemens e HP hanno collaborato per integrare la tecnologia di stampa 3D Multi Jet Fusion 3D con il software di punta NX di Siemens per lo sviluppo e la produzione dei prodotti. Il software è stato certificato da HP.

Siemens e HP sono degli habitué tra di loro, per esempio  lo scorso anno hanno collaborato per migliorare la stampante HP Jet Fusion 3D al suo lancio. Ma ora questa relazione ha un obiettivo più concreto: integrare il software di produzione di Siemens con la stampante Jet Fusion 3D .

“HP e Siemens stanno riunendo il miglior software di progettazione e produzione di workflow per la migliore stampa 3D, sfruttando un’ondata di nuove possibilità produttive con la velocità, la qualità e l’economia necessarie per la moderna era industriale digitale”, ha dichiarato Michelle Bockman, leader mondiale di espansione e sviluppo commerciale di stampa 3D, di HP Inc.

Il nuovo software è chiamato Siemens NX AM per HP Multi Jet Fusion, ed è ora disponibile da Siemens PLM Software come estensione alla soluzione end-to-end di progettazione e produzione di Siemens per la produzione di additivi.

E il software promette molto per gli utenti della stampante 3d HP. Il modulo consentirà ai clienti HP di “sviluppare e gestire parti in un unico ambiente software, evitare conversioni di dati costose e che richiedono molto tempo e strumenti di terze parti e migliorare la loro efficienza nel flusso di lavoro complessivo”.

Le aziende stanno inoltre lavorando sulle “future roadmaps della tecnologia” per consentire ai progettisti e agli ingegneri di ripensare radicalmente i prodotti che stanno progettando in un modo che sfrutta appieno le capacità della stampa 3D. Le aziende dicono che queste mappe potrebbero portare a “opportunità notevolmente ampliate” nella produzione di additivi industriali.

Il nuovo software NX AM offre agli utenti un ambiente gestito in cui possono combinare la progettazione, l’ottimizzazione, la simulazione, la preparazione dei lavori di stampa e i processi di ispezione per le componenti stampate sulla stampante HP Multi Jet Fusion. Utilizzando il software, gli utenti possono caricare più modelli 3D in NX, prima di annidare automaticamente e inviarli a una stampante HP 3D. L’integrazione del software elimina anche la necessità di conversioni di dati tra più applicazioni software.

“Non vediamo l’ora di collaborare con Siemens per incrementare costantemente il settore della barra su ciò che è possibile per i clienti con le capacità di progettazione a livello voxel delle nostre soluzioni di stampa Multi Jet Fusion 3D” ha aggiunto Bockman.

In futuro, il software NX fornirà agli utenti della stampante HP 3D un controllo senza precedenti sulle proprie stampe, anche sulle loro caratteristiche materiali fino al singolo livello di voxel. Questo, secondo le aziende, porterà alla possibilità di stampare parti con texture variabili, densità, resistenza e attrito, nonché con caratteristiche termiche, elettriche e di conduttività definibili.

HP afferma che la sua tecnologia di stampa Multi Jet Fusion 3D può stampare 10 volte più velocemente e al metà del costo di soluzioni comparabili. Funziona depositando la polvere da una barra di stampa dotata di 30.000 ugelli spruzzando 350 milioni di agenti di fusione al secondo.

La soluzione di stampa 3D di HP è disponibile in due modelli: la 3200 e la 4200.

“La nuova soluzione di stampa HP Jet Fusion 3D offre una combinazione di velocità, qualità e costi mai visti nell’industria”, ha dichiarato Stephen Nigro, presidente della stampa 3D di HP, al momento del lancio della stampante. “Le aziende e i produttori possono ripensare completamente come progettano e forniscano soluzioni ai propri clienti”.

E con l’aggiunta del software Siemens, la soluzione di stampa di HP appena ottenuto quel bit più attraente.

“L’approfondimento della nostra partnership con HP e la sua innovativa tecnologia di stampa 3D è particolarmente importante in quanto le aziende cercano di aumentare la velocità sul mercato, differenziarsi sulle prestazioni del prodotto, semplificare le operazioni di produzione e di supply chain e implementare nuovi modelli di business”, ha commentato Zvi Feuer, vice senior presidente del Software di Ingegneria Industriale, Siemens PLM Software.

Feuer ha aggiunto: “Poiché i prodotti diventano più complessi e individualizzati, non vediamo l’ora della prossima frontiera di parti stampate 3D con materiali multipli, caratteristiche meccaniche sintonizzabili e elettronica integrata”.

Be the first to comment on "HP Jet Fusion 3D con il modulo software Siemens NX AM"

Leave a comment