HP adotta il kernel Dyndrite per la piattaforma di produzione additiva

HP ha siglato una partnership strategica con Dyndrite che vedrà applicato il kernel di geometria accelerata della start-up con sede a Seattle al portafoglio di produzione additiva HP di prossima generazione.

La partnership si espande su una partnership esistente tra le due società che è iniziata quando HP è diventata il membro inaugurale del Consiglio per gli sviluppatori di Dyndrite, un gruppo direttivo istituito lo scorso anno per guidare i futuri progressi della piattaforma Dyndrite.

“La promessa della stampa 3D è quella di fornire parti e strumenti unici non possibili attraverso metodi tradizionali, e farlo su scala industriale e globale. Perché ciò avvenga, l’industria deve evolversi e la missione di Dyndrite è quella di accelerare questo cambiamento “, ha affermato Harshil Goel, CEO e fondatore di Dyndrite. “HP è un chiaro leader nella stampa 3D industriale e questa collaborazione accelera l’impatto rivoluzionario che la nostra tecnologia porta sulla comunità AM in generale. Apprezziamo la visione di HP e attendiamo con impazienza una lunga e fruttuosa collaborazione per gli anni a venire. ”

Dyndrite è stato lanciato alla conferenza AMUG dell’anno scorso, dove ha presentato il suo kernel di geometria 3D core basato su GPU per hardware e software di stampa 3D di prossima generazione. Con l’annuncio odierno dell’accordo di licenza a lungo termine, si dice che HP stia espandendo il suo software di produzione e la sua piattaforma dati per alimentare “le fabbriche di produzione digitale del futuro”.

“Sin dall’inizio, HP ha riconosciuto il potenziale della tecnologia del kernel di Dyndrite. Come primo membro del Consiglio di sviluppo di Dyndrite, abbiamo rapidamente identificato le aree in cui la tecnologia innovativa di Dyndrite potrebbe essere applicata per risolvere le sfide più grandi che affliggono l’industria AM “, ha affermato Ryan Palmer, Responsabile globale del software, dati e automazione, HP 3D Printing & Digital Produzione. “Per troppo tempo l’industria degli additivi è stata in uno stato in cui le capacità dei dispositivi di produzione hanno superato la capacità del software necessario per supportarli. Avevamo bisogno di una nuova base da cui innovare e la tecnologia di Dyndrite fornisce quella base. “

Be the first to comment on "HP adotta il kernel Dyndrite per la piattaforma di produzione additiva"

Leave a comment