Hope Lotus : RENISHAW e la bicicletta da pista per la squadra inglese alle olimpiadi di Tokio

Test ride with the new Hope\Lotus track bike for British Cycling. Manchester Velodrome.

LA STAMPA 3D RENISHAW AIUTA A PROGETTARE LA BICI DA PISTA TEAM GB PER LE OLIMPIADI DI TOKYO 2020

La produzione additiva aiuterà il Team GB a raggiungere l’oro alle Olimpiadi di Tokyo 2020 .

Il produttore di stampanti 3D in metallo Renishaw ha aiutato Lotus Engineering , la divisione di consulenza dell’azienda automobilistica britannica Lotus e la società di ingegneria ciclistica Hope Technology per progettare una nuova bici da pista per il team ciclistico britannico. Utilizzando i progettisti del sistema RenAM 500M , sono stati prototipati e prodotti pezzi per uso finale per la bicicletta, denominati HB.T. Ha contribuito a migliorare le prestazioni in pista con parti leggere e un design innovativo.

Test ride with the new Hope\Lotus track bike for British Cycling. Manchester Velodrome.

Tony Purnell, responsabile della tecnologia per il team ciclistico della Gran Bretagna, ha commentato: “È un team da sogno di prodezza ingegneristica – Hope Technology offre standard di produzione di alta qualità e Lotus Engineering è rinomata per il design leggero e l’eccezionale efficienza aerodinamica”.

“ENTRAMBI SONO STATI SUPPORTATI E CONSIGLIATI DAGLI ESPERTI DI PRODUZIONE ADDITIVA RENISHAW, CHE HANNO ASSICURATO A LOTUS E HOPE DI ACCEDERE AL PROCESSO DI INVERSIONE PIÙ MODERNO E VELOCE DALLA PROGETTAZIONE AI PEZZI UTILIZZABILI”.

Il design della bici è stato gestito da Purnell, insieme a Lotus Engineering e Hope Technology. È dotato di una serie di componenti distintivi, tra cui ampi sedili e manubrio unici.

Collaborando con Renishaw per la fase di progettazione del ciclo, gli ingegneri hanno inizialmente stampato prototipi in plastica 3D delle parti HB.T ​​per aiutare a determinare forma e forma. Il team è quindi passato alla stampa 3D di diverse iterazioni metalliche dei componenti della bici utilizzando il sistema di produzione additiva Renishaw Renam 500M per la fusione a letto di polvere laser.

Dopo aver unito le parti sull’impianto principale del ciclo, le parti sono state quindi collocate in una galleria del vento per i test successivi. Ciò ha contribuito a valutarne le prestazioni, al fine di garantire le massime prestazioni con un peso minimo.

La versione finale della bici è stata quindi prodotta in fibra di carbonio. Al fine di accelerare i tempi di consegna, Renishaw 3D ha stampato gli strumenti per la creazione delle parti in fibra di carbonio della bici, che si sono dimostrate un metodo più veloce rispetto alla produzione tradizionale. I tempi di risposta più rapidi hanno consentito di completare ulteriori test in galleria del vento sull’iterazione finale in fibra di carbonio della bicicletta.

Hope Technology, che ha una vasta esperienza nella progettazione, produzione e collaudo di componenti innovativi per biciclette, ha creato il telaio del ciclo HB.T. Lotus Engineering, con l’aiuto di Hope Technology, ha prodotto il design della forcella anteriore e il manubrio. Il risultato è una bici da pista innovativa di cui il Team GB è fiducioso che può aiutarli a raggiungere il successo a Tokyo la prossima estate: “Lo sviluppo della nuova bici da pista riflette la nostra aspirazione a essere i leader mondiali nell’innovazione e nell’aerodinamica ed è stato un notevole sforzo di collaborazione con i nostri partner per produrre una bici da pista sostenuta dalla ricerca e coraggiosamente innovativa da utilizzare nei Giochi olimpici “, ha aggiunto Stephen Park OBE, direttore delle prestazioni del team ciclistico britannico.

La bici ha già fatto il suo debutto competitivo iniziale con il team ciclistico della Gran Bretagna al velodromo di Minsk-Arena in Bielorussia (1-3 novembre 2019) per garantire l’idoneità alle Olimpiadi del 2020, in conformità con le nuove regole stabilite dall’Unione Cycliste Internationale (UCI ). I fan del Regno Unito potranno riprendere la nuova moto al Sir Chris Hoy Velodrome , a Glasgow, dall’8 al 10 novembre.

Diventata una tecnologia fondamentale per le bici di consumo , la produzione additiva viene anche applicata dalla progettazione alle fasi di produzione per il ciclismo professionale. Oltre ai prossimi giochi olimpici di Tokyo 2020, la stampa 3D ha fatto la sua comparsa anche durante gli eventi ciclistici ai giochi di Rio 2016, per la Federazione francese di ciclismo . In collaborazione con Erpro & Sprint e S2A, sette atleti francesi avevano manubri stampati in 3D personalizzati .

In altre notizie correlate , Gamux , un team Worldcup per mountain bike, ha recentemente rilasciato la propria gamma di prodotti per il ciclismo stampati in 3D. Sfruttando gli sforzi del suo team di corsa professionista nelle condizioni estreme dei tornei di ciclismo in discesa per testare le parti, compresi i distanziatori e i supporti Garmin, sono in vendita nel suo negozio online, con l’obiettivo di estendere la linea di prodotti con ulteriori test avanzati durante Stagione 2019.

Be the first to comment on "Hope Lotus : RENISHAW e la bicicletta da pista per la squadra inglese alle olimpiadi di Tokio"

Leave a comment