Grohe e la sfida della stampa 3d nel settore dei sanitari in ceramica

La stampa 3D con la ceramica è un’area di crescita particolarmente interessante e fruttuosa, poiché questi materiali hanno una varietà di applicazioni diverse in una vasta gamma di settori. La loro elevata resistenza al calore significa che vengono regolarmente utilizzati nell’industria aerospaziale o in altri componenti industriali ad alte prestazioni, mentre la loro durabilità e qualità superficiale li rende anche ideali per impianti dentali, ceramiche e altri articoli casalinghi. La tedesca Grohe è una delle figure di spicco dell’industria dei sanitari e ha recentemente adottato la stampa 3D nei suoi processi per produrre una nuova linea di sanitari avanzati.

Grohe ha annunciato le sue intenzioni di implementare la tecnologia di stampa 3D, alla fiera ISH di quest’anno a Francoforte sul Meno, confermando la sua forte presenza dal 2017. ISH è la fiera leader mondiale per la tecnologia del bagno, del riscaldamento e dell’aria condizionata e dei prodotti Grohe sono sempre un punto culminante per i partecipanti devoti, grazie alla reputazione dell’azienda per l’innovazione nel settore.

La digitalizzazione del processo di produzione, al fine di migliorare l’efficienza e sviluppare un flusso di lavoro più integrato, è qualcosa su cui Grohe è fortemente focalizzata. Negli ultimi 10 anni la società ha ricevuto oltre 300 premi per il design e l’innovazione, in particolare per quanto riguarda la sostenibilità. Il 31 gennaio st , CEO Grohe Michael Rauterkus è impostato per affrontare un pubblico di leader del settore con un intervento sul tema “L’acqua come risorsa in tempi di digitalizzazione”, durante i leader del mercato mondiale Summit a Schwäbisch Hall, Germania.

Uno dei rilasci di prodotto più impressionanti di Grohe degli ultimi anni è stato il rivoluzionario sistema di protezione Sense and Sense, che ha debuttato nel 2017. Basandosi su innovazioni tecnologiche e sensori avanzati e compatti, questi sistemi intelligenti di controllo dell’acqua stanno indicando la strada da percorrere verso le case intelligenti del futuro. Sono integrati negli accessori per il bagno al fine di raccogliere informazioni sui livelli di acqua e umidità e possono rilevare e fornire avvertimenti precoci sui potenziali danni causati dall’acqua.

Questo sistema di sorveglianza con i sensori è dirompente come una nuova introduzione all’industria per una serie di motivi. Non solo è presente la funzionalità di sicurezza aggiuntiva che fornisce, ma consentirà anche a un prodotto standard di estendere in modo significativo il suo ciclo di vita, contribuendo a ridurre gli sprechi nella produzione e ad un’industria più sostenibile. Suggerisce anche un potenziale serio per altri produttori di elettrodomestici, fornendo cucine intelligenti e altro ancora.

L’anno scorso Grohe ha lanciato Bau Ceramic, la prima gamma di ceramiche per bagni completa della compagnia. Fornire un intero arredo bagno è stato un importante passo in avanti per l’azienda e dovrebbe vedere un’adozione più diffusa delle sue diverse innovazioni. La fiera ISH di quest’anno ha visto anche l’uscita della Sensia Arena, il nuovo rubinetto per la doccia di Grohe. Nessun altro bagno con doccia sul mercato ha tanti riconoscimenti come questo bagno con doccia, per un totale di 14 fino ad oggi.

I primi test dell’azienda con la stampa 3D saranno eseguiti nei prossimi mesi, con la nuova linea di prodotti ceramici prevista per marzo.

Be the first to comment on "Grohe e la sfida della stampa 3d nel settore dei sanitari in ceramica"

Leave a comment