Global Advanced Metals e la sferoidizzazione al plasma

Global Advanced Metals, che propone prodotti in tantalio e che sedi sia negli Stati Uniti, che in Australia, che in in Giappone, sta installando l’apparecchiatura di sferoidizzazione al plasma Tekna TEKSPHERO nel suo stabilimento di Boyertown, in Pennsylvania. Le polveri sferiche che produce saranno utilizzate per la produzione additiva.

Come utenti di stampanti 3D desktop FDM, “sferoidizzazione” non è un termine che si ha necessità di conoscere, poiché si riferisce a un processo di lavorazione della polvere di metallo utilizzato per produrre polveri metalliche stampabili 3D.

Nel mondo della produzione additiva industriale, tuttavia, la sferoidizzazione è un grosso problema.

Usando del gas plasma ad alta energia, il processo fornisce il controllo sulla forma e il diametro delle particelle, che possono fornire effetti di attrito positivi per processi di produzione come la produzione additiva. Quanto più uniforme è la dimensione delle particelle in una partita di polvere metallica, tanto più facilmente può essere elaborata. (Sareste titubanti nell’utilizzare una bobina di filamenti il ​​cui diametro fluttuasse drammaticamente lungo la sua lunghezza, e in questo senso le polveri non sono diverse).

Global Advanced Metals, specialista nella produzione di tantalio, sta ora installando le apparecchiature di sferoidizzazione al plasma Tekna TEKSPHERO presso il suo stabilimento di Boyertown in Pennsylvania, come parte di un nuovo impianto di sviluppo del processo per la produzione del tantalio sferico, nonché altre polveri di metallo refrattario per avanzati produzione additiva e stampaggio a iniezione di metalli.

Producendo polveri sferiche da una varietà di materiali di mangime al tantalio, il nuovo ingranaggio sferoidale può produrre dimensioni delle particelle nell’intervallo da 10 a 100 micron, in entrambe le distribuzioni delle dimensioni delle particelle strette o ampie. Il contenuto di ossigeno è compreso tra 600 e 1000 ppm come standard, ma l’apparecchiatura può anche gestire opzioni a basso tenore di ossigeno (<250 ppm).

“La nostra nuova struttura di sviluppo dei processi ci consente di creare polveri di tantalio sferiche che possono essere utilizzate per la stampa 3D di prototipi e parti commerciali”, ha dichiarato Andrew O’Donovan, amministratore delegato di Global Advanced Metals. “La capacità di prototipare e produrre rapidamente parti complesse di tantalio tramite la produzione additiva offre ai progettisti nuove scelte di materiali per le applicazioni nei settori militare, aerospaziale, medico e anche di altro tipo.”

Global Advanced Materials non è l’unica azienda che si avvale della stampa 3D per incrementare la propria attività sferica di produzione di polveri metalliche. Dopo una pausa di 13 anni, la società di tecnologia pulita la PyroGenesis è tornata recentemente in gioco nella produzione di polveri per fornire polveri di titanio sferiche a clienti di produzione additiva .

Altre società che producono polveri sferiche per la stampa 3D includono Canada’s Equispheres e Japan’s Osaka Titanium .

Be the first to comment on "Global Advanced Metals e la sferoidizzazione al plasma"

Leave a comment