Gli studenti di architettura di Ontario e la stampa 3d con argilla e le loro creazioni originali

Whistling Walls & Sundial Arches: Ontario Architecture Students Stampa 3D con argilla

Gli studenti della University of Waterloo School of Architecture di Cambridge, in Ontario, stanno dando un nuovo significato ai media misti che utilizzano sia la stampa 3D che l’uso di antichi materiali da costruzione in argilla.

Un recente caso di studio spiega come 18 studenti del maestro abbiano iniziato una profonda esplorazione non solo di nuove tecnologie ma anche di creare oggetti incredibilmente unici e massicci, alti più di un metro, tra cui:

Un muro che fischia
Un arco che si raddoppia come una meridiana
Una bella facciata con anelli intricati
“Tutti ne sono usciti con qualcosa di cui sono super orgogliosi e sorpresi”, ha detto Victor Tulceanu, studente.

“È bello che stiamo portando avanti questo materiale davvero rudimentale”, ha detto Tulceanu. “Nessuno avrebbe mai pensato di provare a fare qualcosa di simile a 3000 anni fa perché è troppo complicato.”

Sfruttando appieno i vantaggi del design e della stampa 3D, questo lavoro da studente è un perfetto esempio dell’infinito potenziale offerto dalla progettazione e dalla stampa 3D; in altre parole, praticamente tutto ciò che devi fare è trovare un concetto e poi metterlo in pratica, sia nel creare oggetti solidi che in altri che possono anche essere integrati con l’elettronica e altro ancora.

Qui, l’idea iniziale di utilizzare la nuova stampante 3D da $ 20.000 nella loro scuola era semplice: progettare un muro fatto di mattoni. La tecnologia era nuova per tutti, quindi non solo si stavano imbarcando in un viaggio di design, ma anche nell’apprendimento del formidabile nuovo hardware. Il professor David Correa afferma che quando ha mandato gli studenti sulla strada per iniziare, anche lui non sapeva cosa aspettarsi.

Gli studenti sono stati divisi in gruppi di tre, ciascuno in missione per fabbricare la muratura dalla stampante 3D. E mentre imparare a gestire una nuova stampante 3D (sponsorizzata da MasonryWorx ) per la creazione di un prodotto industriale potrebbe essere sembrata la più grande sfida, prima erano immersi nel mondo della scienza dei materiali, dell’apprendimento sull’argilla. Non solo hanno dovuto capire di più sulla manipolazione del materiale e delle sue proprietà, ma anche su come avrebbe reagito nella stampa 3D.

“Non c’è altro modo per realizzare questo tipo di facciate senza costi e tempi enormi”, ha detto Correa, che è stata coinvolta nella ricerca stampata in 3D a un livello ancora più avanzato, studiando come reagiscono tali oggetti esposti a diversi gradi di umidità e temperatura. “Sono completamente unici.”

Con un mondo di personalizzazione a loro disposizione sia nella progettazione che nella capacità di stampa 3D, gli studenti sono stati in grado di progettare ogni mattone secondo le specifiche richieste per i progetti complessi a portata di mano; ad esempio, una parete non solo ha fischiato, ma ha proiettato una varietà di note a seconda della direzione e della velocità del vento.

“È affascinante pensare che siamo gli unici al mondo a realizzare questa geometria con questa macchina”, ha detto lo studente Yesul (Elly) Cho, parte di uno dei team responsabili della fabbricazione di un muro di mattoni ad incastro. Il progetto ha suscitato un tale interesse per Cho che continuerà a studiare la stampa 3D e spera di partecipare a conferenze e scrivere sull’argomento.

“La stampante ci consente di realizzare geometrie molto più complesse”, ha dichiarato Joanne Yau, parte della squadra che ha stampato mattoni in 3D per l’ambizioso arco / meridiana. “Rendere questo a mano o estrudere sarebbe praticamente impossibile.”

Correa è stato contento dei team e dei progetti che ne derivano e afferma di considerare la stampa 3D come un grande potenziale, con la superficie appena scalfita in termini di ciò che gli studenti possono fare e su larga scala. Ci sono piani per offrire di nuovo la classe questo autunno.

Be the first to comment on "Gli studenti di architettura di Ontario e la stampa 3d con argilla e le loro creazioni originali"

Leave a comment