Ghostbusters Giga Meter il rilevatore di fantasmi che possiamo stamparci in 3D

Il Rilevatore di fantasmi  il Ghostbusters Giga Meter stampato in 3d
gigameterfeatured

“Ghostbusters …
Se c’è qualcosa di strano nel tuo quartiere,
Chi dobbiamo chiamare  ? Ghostbusters!
Se c’è qualcosa di soprannaturale e le cose non vanno bene,
Chi dobbiamo chiamare ? Ghostbusters! ”

Quella canzone non ci riporta  bei ricordi?  Ghostbusters irrompe sulla scena oltre 30 anni fa, nel 1984,  interpretato nientemeno che da Bill Murray,  . Non solo ha fattocentro al botteghino  nei teatri, ma è anche diventato un franchising con action figures, giochi da tavolo, videogiochi e altro ancora.

Ora un giovanotto Chris Nevlin, che è anche un grande fan di Ghostbusters ha deciso di creare una replica di un oggetto di scena delfilm di Ghostbusters II. Il  Meter Giga, un dispositivo che, nel film, è stato utilizzato per rilevare le energie eteree (cioè, i fantasmi). Misura l’ “energia psicomagnoesoterica in Giga Elecron Volt, che è l’unità di misura standard per la fisica delle alte energie.”

“Ho alcune delle parti per il misuratore Giga disponibili in vendita su Shapeways per persone che cercano di fare proprio, anche se non ho il corpo principale disponibile ancora,”
Giga Meter di gigameter1Nevlin non è solo un oggetto di plastica non funzionante  . In realtà non ha la capacità di verificare la presenza di fantasmi ( ne siamo sicuri ? ), con un po’ di elettronicalo fa  apparire come un dispositivo da lavoro. È dotato di una cupola di filatura con i LED, che è stato adattato da un giocattolo generico  . Il display LED a 7 segmenti è gestito da un microcontrollercompatibile con Arduino, con due  due servomotori separati utilizzati per lo spostamento dell’antenna.

“Tutti gli altri LED lampeggianti sono pure  gestiti dal microcontrollore  “,
Come si può vedere nelle foto fornite e video, il misuratore giga è molto bello. Esso descrive accuratamente il Meter Giga visto nel film Ghostbusters II

Be the first to comment on "Ghostbusters Giga Meter il rilevatore di fantasmi che possiamo stamparci in 3D"

Leave a comment