Firehawk Aerospace sviluppa un motore a razzo con la stampa 3D

La nuova start-up Firehawk Aerospace vuole utilizzare la stampa 3D per sviluppare razzi a combustibile ibrido. Si tratta di razzi che utilizzano una combinazione di propellente solido e vettore di ossigeno liquido. I missili ibridi non sono nuovi, ma hanno sempre dovuto affrontare limitazioni significative in termini di indicatori di prestazioni chiave e spinta massima. La start-up vuole che questi problemi siano risolti.

L’azienda è stata fondata dal CEO Will Edwards e dal Presidente e Chief Scientists Ron Jones. Jones, ricercatore di lunga data nel campo della propulsione a razzo, della progettazione aerospaziale e dell’ingegnere dei materiali compositi, era affascinato dalla tecnologia dei motori e da come superare i limiti dei precedenti progetti di motori ibridi.

Nella sua ricerca, ha scoperto che il processo di fusione utilizzato per fabbricarlo non è pratico per la costruzione. Per questo motivo è passato alla stampa 3D industriale.

“Con la produzione additiva, sono stato in grado di fare qualcosa che nessuno aveva fatto prima. Per creare una struttura interna ad alta tecnologia che non può essere ottenuta con la fusione “, ha spiegato. “Con queste strutture interne, siamo stati in grado di migliorare notevolmente le prestazioni del motore a razzo rendendolo molto affidabile e anche molto sicuro, e quelle erano le proprietà più importanti che volevo ottenere”.

Firehawk ora possiede cinque brevetti relativi alla stampa 3D di carburante per missili e ha completato 32 test di fuoco a caldo del motore a 200 libbre e 500 libbre di spinta. L’azienda sta anche lavorando su un motore di spinta da 5.000 libbre da testare entro la fine dell’anno in una nuova struttura in costruzione allo scopo.

Un grande vantaggio del carburante Firehawk è che è più facile da immagazzinare e trasportare. Non è esplosivo quando il carburante e l’ossidante sono separati. Inoltre è atossico ed emette solo fumi che Firehawk dichiara “rispettosi dell’ambiente”.

Secondo le proprie informazioni, Firehawk può anche fornire progetti di motori personalizzati in 4-6 mesi. In genere, i motori a razzo impiegano dai 5 ai 7 anni per svilupparsi. Questi risparmi di tempo si sommano anche a significativi risparmi di budget – dell’ordine di centinaia di milioni di dollari – il che significa che nuovi e migliori missili possono essere sviluppati più velocemente.

All’inizio di quest’anno, Firehawk Aerospace ha completato un seed round da 2 milioni di dollari condotto da investitori tra cui Victorum Capital, Achieve Capital e Harlow Capital Management. Attualmente stanno espandendo il team e stanno lavorando alla commercializzazione della tecnologia.

Be the first to comment on "Firehawk Aerospace sviluppa un motore a razzo con la stampa 3D"

Leave a comment