EOS compie 30 anni

La tedesca EOS ha rivoluzionato e ampliato il mondo della produzione da 30 anni. Come uno dei leader nella stampa 3D e nella produzione additiva, il loro impatto innovativo negli ultimi decenni è stato formidabile. E continua, mentre celebrano i trent’anni di progressi nella stampa 3D industriale.

Fondata nel 1989 dal Dr. Hans J. Langer, EOS ha una base installata di quasi 3.500 sistemi di stampa 3D industriali in tutto il mondo. Mentre la maggior parte delle aziende di stampa 3D si concentrava sulla prototipazione rapida, la tecnologia nel suo complesso è diventata famosa per offrire convenienza, velocità e capacità di creare oggetti prima che mai. Insieme a questo è una crescente popolarità per la produzione di serie bassa e seria di parti funzionali stampate in 3D e additive.

Dal 1989, la visione EOS è stata quella di creare prodotti stampati in 3D con tecnologia laser e, anche se potrebbe non essere più una novità, il mondo delle stampanti 3D ha ancora infinite possibilità di sviluppo. Il team EOS vede il loro successo nel mondo della stampa 3D industriale come derivante dai loro spiriti pionieristici, il coraggio nel creare e una motivazione per migliorare la vita delle persone con le soluzioni di stampa 3D specifiche del settore e del cliente che producono.

Con un focus centrato sulla sinterizzazione laser, EOS ha continuato a fare passi da gigante:

“Mentre la fase iniziale dell’impresa era ancora dominata dalla tecnologia stereolitografica, dal 1997 EOS si è concentrata esclusivamente sulla sinterizzazione laser”, afferma il team nel loro ultimo comunicato stampa. “Questa è stata una decisione di vasta portata in quel momento e la strategia giusta, come si è scoperto. Il processo basato sul letto in polvere è particolarmente adatto al mercato in rapida crescita di applicazioni in serie. Questo è vero sia in termini di qualità e riproducibilità, sia in termini di velocità e costo della produzione dei pezzi. “

I prodotti di stampa 3D EOS consentono ai clienti di produrre componenti ad alte prestazioni che funzionano in una vasta gamma di applicazioni come l’aerospaziale, il settore dei trasporti e il campo medico, grazie a peso ridotto, flessibilità e stabilità. La tecnologia EOS produce meno rifiuti e può anche essere integrata nei meccanismi di produzione esistenti.

La tecnologia e il know-how di EOS vengono quindi utilizzati in una varietà di settori e settori della vita: componenti per il risparmio di carburante nel settore dell’aviazione, pezzi di ricambio su richiesta per autobus e treni o protesi create individualmente per ogni paziente ” afferma la società nel loro comunicato stampa.

Mentre la stampa 3D e la produzione additiva offrono numerosi vantaggi a molte industrie diverse oggi, le tecniche di produzione convenzionali sono ancora fortemente invocate. EOS vede il quadro generale e immagina che tutte queste tecnologie si uniscano per molte aziende in un’affollata atmosfera di fabbrica digitale. Questo è un concetto eccitante che EOS sta attivamente avanzando:

“L’istituzione di piattaforme complete di produzione digitale è un obiettivo importante che puntiamo a raggiungere nei prossimi anni”, ha dichiarato Adrian Keppler, CEO di EOS. “Non si tratta solo di fornire le giuste soluzioni di stampa 3D, ma di valutare, pianificare, impostare e ottimizzare le celle di produzione AM per sfruttare tutti i vantaggi e le possibilità della digitalizzazione”.

Oggi, EOS impiega oltre 1.200 persone in tutto il mondo, ben lontano dal team originale di quattro! Sono ancora a conduzione familiare e indipendenti, offrendo sistemi AM sia in polimeri che in metalli. EOS offre anche un’unità di consulenza, Additive Minds, con 300 progetti clienti di successo.

Molto è successo in tre decenni e EOS ha assistito alla spettacolare evoluzione della stampa 3D lungo tutto il percorso. Proprio in questi ultimi anni hanno iniziato a concentrarsi su una strategia di gruppo più ampio , mentre l’espansione dei programmi di formazione anche. Hanno creato sistemi automatizzati per la produzione additiva con metallo , ampliato ulteriormente con un nuovo impianto di stampa 3D , e hanno acquisito e integrato i Vulcan Labs nella loro piega in continua crescita.

Be the first to comment on "EOS compie 30 anni"

Leave a comment