Elegoo Mars Pro recensione test prova su strada

Elegoo Mars Pro Review – Il bestseller di Elegoo entra nel secondo round

Dal 2017 Elegoo offre con Mars una stampante LCD ad alta risoluzione – stampante SLA nel nostro test 2019 / impressionato da un ottimo rapporto qualità-prezzo. Con Mars Pro, Elegoo sta portando sul mercato una seconda versione del bestseller, che ora stiamo anche esaminando più da vicino.

Adesso, pochi giorni dopo, la disponibilità sembra essere di nuovo molto buona. L’Elegoo Mars Pro è appena più costoso del suo “predecessore”, che è attualmente ancora disponibile. Resta da vedere se Mars Pro sostituirà la versione originale a lungo termine o funzionerà come una versione Pro in parallelo. Tuttavia, stiamo scommettendo sul primo.

Sommario
Confezione e volume di consegna
Accessori necessari
Dati del dispositivo
Specifiche tecniche
Differenze e miglioramenti
Miglioramenti
Conclusione


Confezione e volume di consegna
Come il suo predecessore, il dispositivo arriva imballato in modo sicuro e compatto. A prima vista, sia la confezione che il dispositivo difficilmente differiscono dal suo predecessore. Questo non è uno svantaggio, poiché ci piaceva già molto il design del predecessore. Oltre alla stampante, al coperchio associato, alla piattaforma di stampa e al contenitore di resina, la fornitura include ora anche una guarnizione in gomma aggiuntiva. Il resto della fornitura come le istruzioni per l’uso, maschere, filtri, una chiavetta USB da 2 GB , una spatola e un piccolo set di strumenti composto da due chiavi a spina e pinze rimangono identici.

Fornitura Elegoo Mars Pro
portata di consegna
1x stampante (1x piattaforma di costruzione, 1x contenitore in resina fotopolimerica con fondo traslucido, 1x coperchio di protezione dalla luce, 1x guarnizione in gomma)
1x guida rapida (inglese)
1x set di strumenti (1x spatola di plastica, 1x pinza, 2x chiave a spina)
1x chiavetta USB da 2 GB con software salvato e oggetti di prova
1x misurino da 100 ml
6 guanti in lattice
2x maschera per il viso
10 filtri in resina per il riutilizzo della resina non polimerizzata
1x alimentatore UE con cavo
Riserva viti
Accessori necessari
Un materiale resinoso viene utilizzato anche per la stampa, e oltre a utilizzare solo il fotopolimero idrosolubile (“water washable”) anche un alcol etilico o isopropilico> 95%, un contenitore impermeabile per il risciacquo degli oggetti con alcool, fazzoletti di carta e idealmente una sorgente di luce UV esterna adatta per la polimerizzazione post-stampa, che non è inclusa nella fornitura.

Dati del dispositivo
Come il suo predecessore, anche la versione Pro utilizza un display LCD ad alta risoluzione (2560 * 1440) per indurire un intero strato (“mascheramento”) costituito da una resina liquida fotosensibile (“resina”). Tali processi di stereolitografia (SLA) raggiungono risoluzioni di stampa significativamente più elevate rispetto ad altri processi come FDM . Tuttavia, una manipolazione del materiale più complessa e costi del materiale leggermente più elevati sono svantaggiosi.

Specifiche tecniche
Software ChiTu, ChiTu DLP Slicer
Schermo Touch screen da 3,5 pollici
connessione USB
Dimensioni dello spazio di installazione 11,5 x 6,5 x 15 cm
Risoluzione X, Y 0,047 mm (2560 * 1440)
Risoluzione Z 0,00125 mm
Altezza dello strato 0,01-0,2 mm
Velocità di stampa 22,5 mm / h
Dimensioni del dispositivo 20 x 20 x 41 cm
Peso 7,5 kg
Rifornimento energetico Alimentazione 110-220V 55 / 60Hz, 12V6A 72W
Differenze e miglioramenti
Lo spazio di installazione è leggermente inferiore a 11,5 x 6,5 x 15 mm, che consideriamo irrilevante. Come il suo predecessore, il dispositivo continuerà a essere fornito con il software ChiTuBox, ma ora viene utilizzato un formato dati generico “.ctb” che ha lo scopo di ridurre la dimensione della memoria dei modelli fino al 25%.

In termini di dati scritti sulle prestazioni come risoluzione di stampa, velocità e lunghezza d’onda, almeno nulla cambia sulla scheda tecnica, solo il peso, che è significativamente più alto di 2,5 kg, e l’unità di alimentazione più potente può essere letto.

Sul dispositivo stesso, la prima cosa che salta all’occhio è la piccola P accanto al logo e la parte inferiore ridisegnata della piattaforma di stampa. Questo ora ha una base lucida color argento che dovrebbe migliorare l’adesione. Anche la porta USB si è spostata da dietro a davanti sul modello Pro, che è molto più user-friendly, ma anche meno estetica quando è inserita la chiavetta USB. Una guarnizione in gomma aggiuntiva attorno al bordo inferiore del coperchio di protezione dalla luce ha lo scopo di ridurre gli odori e i fumi nocivi. In ogni caso, il nuovo filtro al carbone nella ventilazione è più importante, poiché funziona davvero. A ben vedere, cattura l’attenzione anche il serbatoio resina leggermente più grande, che ora può contenere 100 ml di fotopolimero in più ed è ancora 100 g più leggero. Inoltre, il contenitore della resina ora ha anche una marcatura che mostra il volume di riempimento massimo. Inoltre, ci sono nuove viti M6 sul piano di stampa.


L’asse z è ora spostato da una guida lineare MGN15 che dovrebbe aumentare la stabilità e ridurre il volume. La guida lineare provoca una velocità di movimento leggermente inferiore, ma questo è praticamente insignificante durante la stampa. È possibile notare una differenza solo quando si sposta completamente l’asse z su e giù (ad esempio durante la calibrazione o dopo la stampa). Tuttavia, la modifica più rilevante al modello Pro non può essere vista dall’esterno. È il nuovo array di 28 LED UV. Questo sistema LED più potente mira a ridurre il tempo di esposizione per determinati materialipuò essere ridotto di circa il 25%, ma questo non può essere letto dalle specifiche tecniche scritte, presumibilmente a causa della restrizione materiale. La disposizione più simmetrica delle sorgenti luminose dovrebbe anche fornire un risultato di stampa più coerente. Insieme al filtro al carbone, le due innovazioni sono per noi i miglioramenti più importanti.

Miglioramenti
Migliore usabilità e maneggevolezza grazie al posizionamento frontale della porta USB,
le viti a mano allargate per il livellamento del letto
così come il contenitore di resina ingrandito.
Miglioramenti tecnici come il sistema LED migliorato che (a seconda del materiale) dovrebbe consentire una stampa più rapida,
una guarnizione in gomma e un filtro a carbone nella ventola
così come la guida lineare migliorata.
Conclusione
Elegoo Mars Pro non è uno sviluppo completamente nuovo, ma una versione migliorata del suo predecessore di successo. I miglioramenti, che all’inizio sembrano minori, sono appena percettibili otticamente, ma si sommano a un degno successore. In che misura queste innovazioni contribuiscano a migliorare la qualità e la stabilità di stampa è discutibile. Nei nostri test non abbiamo riscontrato differenze reali rispetto al predecessore in questi aspetti e non abbiamo riscontrato vantaggi / svantaggi in termini di adesione alla piattaforma di stampa. In ogni caso, ciò che spicca positivamente è il filtro al carbone, che di fatto riduce notevolmente l’odore, e la ventola più silenziosa. Questo è ancora il componente più rumoroso del dispositivo, ma è relativamente molto più silenzioso del suo predecessore.

Sebbene il miglioramento del resto delle innovazioni sia per noi meno importante, il prezzo del modello Pro rimane molto giusto a causa del suo solo leggero aumento. A causa dei bassi costi aggiuntivi, tendiamo a consigliare subito la nuova versione Pro. Tuttavia, dal nostro punto di vista, un aggiornamento per i clienti Mars esistenti è necessario solo per pochissimi utenti.

Be the first to comment on "Elegoo Mars Pro recensione test prova su strada"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi