EDAG presenta i risultati del progetto di ricerca StaVari per la produzione di componenti in acciaio AM per l’industria automobilistica

EDAG mostra i risultati del progetto di ricerca StaVari per la produzione di componenti in acciaio AM per l’industria automobilistica
È stato dimostrato un flusso di lavoro completamente automatizzato dai materiali alla saldatura dei componenti

La crescente intensità della variante in piccole serie, la riduzione del time-to-market nello sviluppo e la domanda di efficienza dei materiali sono tutte opportunità per introdurre la stampa 3D in metallo nell’industria automobilistica. Questo è il motivo per cui il gruppo EDAG , il più grande fornitore di servizi di ingegneria indipendente al mondo per l’industria automobilistica, e nove partner leader, stanno portando avanti il progetto di ricerca StaVari in una catena di processo completamente integrata per la produzione additiva di componenti complessi utilizzando un innovativo acciaio.

Nell’ambito del progetto di ricerca StaVari, è stata definita una lega d’acciaio su misura per le applicazioni della carrozzeria e una nuova polvere in lega che, nello stato di lavorazione additiva laser, ha proprietà paragonabili a quelle del classico acciaio bifase DP800 . Questo è un punto di partenza per ridurre significativamente i costi (fino al 60%) rispetto alle leghe convenzionali.

Insieme ai suoi partner, il Gruppo EDAG ha specificato i requisiti, sviluppato concetti per la progettazione dei componenti, parametri dei materiali sviluppati, mappe dei materiali e metodi di progettazione CAE. I partner hanno dimostrato la fattibilità della nuova lega in polvere e l’hanno implementata nel progetto complessivo per la produzione di componenti tipici del corpo.

La produzione di polvere, il processo di fabbricazione additiva, il trattamento termico e la post-elaborazione sono stati sviluppati per essere utilizzati in laboratorio e poi adattati alle proporzioni industriali. Sono state inoltre sviluppate nuove strategie per unire componenti prodotti mediante laser. Di conseguenza, i robot che hanno collaborato in modo intelligente sono stati in grado di unire in modo efficiente componenti in acciaio fabbricati con laser in un processo di saldatura MAG controllato da una telecamera in cui sono stati utilizzati pochi strumenti e le tolleranze sono state accuratamente bilanciate.

Come dimostratore, gli ingegneri del gruppo EDAG hanno progettato una struttura di veicoli per impieghi gravosi e ad alta intensità di variante, che ora è stata prodotta in stretta collaborazione con tutti i partner del progetto. Ci sono piani per testare il dimostratore in un test reale mentre il progetto avanza.

Il dimostratore è costituito da un rinforzo del piede del montante centrale prodotto dalla LAM e da un nodo del montante centrale compatibile con il percorso di carico. La struttura bionica e le funzioni specifiche del livello di carico aprono nuovi approcci. In generale, StaVari apre nuove prospettive per l’industria automobilistica per abbreviare il time-to-market per prototipi e piccole serie per corpi in acciaio in piccole e medie quantità. Alcuni esempi includono autovetture con propulsori alternativi, veicoli commerciali, due ruote, macchine edili o veicoli ferroviari.

Insieme al gruppo EDAG, i partner Ziehm Imaging, Salzgitter Mannesmann Forschung, Cloos, Concept Laser, hema electronic, Indutherm, IWT Bremen, Fraunhofer IAPT e SLK TU Chemnitz stanno tutti lavorando al progetto, che sarà finanziato dal Ministero federale tedesco di Istruzione e ricerca (BMBF) fino ad aprile 2020.

Be the first to comment on "EDAG presenta i risultati del progetto di ricerca StaVari per la produzione di componenti in acciaio AM per l’industria automobilistica"

Leave a comment