E3D e il nuovo estrusore hotend Lite6

E3D presenta più convenienti 3D Hotend stampante Eppure, The E3D Lite6 – costano meno di 32 dollari

Quando si tratta di stampanti 3D, uno dei più importanti e più costosi componenti  su qualsiasi macchina FFF o FDM è l’ hotend o estrusore . Dopo tutto, l’ hotend è ciò che trasforma il filamento in plastica fusa in oggetti sulla piattaforma di costruzione. Un hotend difettoso corrisponde a risultati di stampa terribili.

Quando si tratta di produzione  di estrusori od hotend  ci sono poche aziende che sono ritenute di buon livello come la E3D  . L’azienda, con sede a Oxfordshire, in Inghilterra, si è dimostrata più e più volte capace come col loro V6 hotend incredibilmente ben costruito o per il loro multi-estrusore Kracken o Chimera hotends.e2

Tipicamente un estrusore  costa da  45 dollari fino a oltre  175 dollari, a seconda delle sue capacità. Con la costruzione fai da te delle stampanti  3D e i movimenti RepRap in espansione di giorno in giorno, il mercato di tali componenti è in aumento . Nonostante la loro reputazione di produrre solo hotends “Metallici “, la E3D ha realizzato il desiderio del mercato di un estrusore a prezzi accessibili, ma ancora affidabile, e ha così sviluppato l’estrusore  E3D Lite6.

“Abbiamo progettato il  Lite6 per essere un hotend a basso costo per la stampa robusta e facile per i filamenti di tutti i giorni, per temperature fino a 240 gradi centigradi e velocità di stampa moderate”, ha spiegato Sanjay Mortimer di  E3D

Alla società piace pensare al Lite6 come ad un fratello minore del V6, con capacità modeste, e un prezzo molto conveniente. Il V6 è in grado di stampare praticamente con qualsiasi materiale termoplastico, il Lite6 sarà invece compatibile solo con PLA, ABS e filamenti flessibili che misurano 1,75 millimetri di diametro. La velocità di stampa di questo nuovo estrusore varieranno da 20 a 50mm / sec, e la società valuta la sua facilità di utilizzo molto buona.

A differenza di altri estrusori della società, il Lite6 non è ‘interamente metallico’ dato che utilizza una fodera in PTSE, significa che vi è un limite inferiore alla temperatura che può raggiungere. Per coloro preoccupati della fusione del rivestimento, è meglio spiegare che a differenza di molti estrusori sul mercato, il liner   Lite6 può essere facilmente sostituito. In realtà, un nuovo rivestimento vi costerà meno di cinquanta centesimi .

L’ hotend Lite6 è l’estrusore più conveniente attualmente sul mercato. La società vende il  Lite6 ad  appena  32 dollari  per la versione diretta  , e a 36 dollari per la versione con il sistema Bowden . Entrambe le varianti sono disponibili sia a   12V o a 24V , il che li rende compatibili  con praticamente qualsiasi macchina sul mercato.

Il Lite6 arriva solo in kit, che fornisce tutto il necessario per costruire e collegare questo componente ala vostra stampante 3D,   Il kit comprende i seguenti componenti:

Un Bowden Coupling incorporato (Universal  Direct & Bowden)
un Radiatore
Una resistenza Heater Cartidge
un Termistore
Una  Sezione di PTFE
Un riscaldatore a secco Heater Block
1,75 x 0,4  ugelli (ugelli sono intercambiabili)
Tutti gli elementi di fissaggio e di cablaggio necessari
Sapendo  che l’estrusore solitamente rappresenta  una parte importante dei costi di produzione della stampante 3D, questo nuovo hotend contribuisce  a ridurre i costi di stampa .

Be the first to comment on "E3D e il nuovo estrusore hotend Lite6"

Leave a comment