E’ morto Carl Deckard inventore della sinterizzazione laser selettiva

È con tristezza che abbiamo appreso che questo fine settimana Carl Deckard di 58 anni è morto. Carl è stato un vero pioniere del settore nella stampa 3D. A partire dal professore UT Bob Beaman,Carl Deckard faceva parte di un team UT innovativo che stava sviluppando tecnologie di produzione. Secondo quanto riferito, stava guardando un episodio di Star Trek della serie originale quando pensava a come il team di Star Trek era in grado di visualizzare il teletrasporto. “Beam me up Scottie” è stato un elemento importante dello spettacolo di fantascienza. Si è scoperto che l’effetto speciale del trasportatore è stato creato organizzando sabbia sciolta colorata in modo che somigliasse agli oggetti materializzati dal trasportatore. Questa conoscenza ha scatenato un’idea nella testa di Carl, “e se proprio come l’effetto speciale del trasportatore in Star Trek, potesse anche usare la sabbia per truccare gli oggetti disponendoli proprio così?” Questo pensiero ha portato Carl a inventare la sinterizzazione laser selettiva come Master Progetto di tesi. Successivamente ha commercializzato la tecnologia nel 1987 attraverso la sua azienda DTM. Dopo alcuni anni precari DTM vendette la sua prima macchina ai Sandia National Labs. DTM ha avuto molto successo e ha introdotto la tecnologia di sinterizzazione laser selettiva sul mercato in tutto il mondo.

Ancora oggi si possono vedere macchine DTM blu ventenni di bassa intensità che costruiscono debitamente parti negli uffici di assistenza di tutto il mondo. Le fidate sinterstazioni sono ancora in uso così tanti anni dopo e sputano in modo affidabile migliaia di parti. SLS come tecnologia è speciale per questa qualità. SLA, Stereolitografia (e DLP) ci consentono di realizzare milioni di parti lisce altamente dettagliate per stampi e apparecchi acustici. L’FDM (estrusione di materiale) ci consente di realizzare parti ruvide ma dimensionalmente accurate in modo affidabile. Dove SLS brilla davvero è fare diecimila di qualcosa giorno dopo giorno. In applicazioni come guide chirurgiche, prototipazione, guide dentali e pezzi di ricambio, SLS è in grado di realizzare parti molto dettagliate e resistenti in decine e migliaia. SLS è affidabile e prevedibile che lo ha reso un fondamento per il nostro settore per decenni. Soprattutto nel mondo degli uffici di assistenza, SLS è la tecnologia versatile che rende milioni di parti diverse giorno dopo giorno. Quando pensiamo alla personalizzazione di massa per le parti per uso finale, SLS è ancora la tecnologia più promettente e una parte significativa della nostra produzione totale come industria. Dobbiamo ringraziare Carl per questo.

Nel 2001 Carl ha venduto DTM a 3D Systems. Tuttavia, il suo percorso di innovazione non è stato compiuto. Carl era professore a Clemson e in seguito sviluppò un motore a quattro tempi con una sola parte mobile. Nel 2011 è tornato alla stampa 3D con il team Structured Polymers. Questo team ha sviluppato materiali SLS rivoluzionari negli ultimi anni, alcuni acquisiti da Evonik. Il team sta ora lavorando su materiali a colori. L’impatto di Carl sulla stampa 3D è così significativo che è permanente. La sua idea innovativa che è diventata la sua tesi e successivamente una società, ha influenzato lo sviluppo del nostro settore in modo così fondamentale che non possiamo mai districarci dalla sua memoria e influenza, né dovremmo desiderare.

Be the first to comment on "E’ morto Carl Deckard inventore della sinterizzazione laser selettiva"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi