DSM e le start up Authentise, Additive Flow, Ecochain, iPoint, Neural Concept e nTopology per lo sviluppo della piattaforma del flusso di lavoro

DSM COLLABORA CON SEI START-UP SOFTWARE PER SVILUPPARE UNA PIATTAFORMA DI FLUSSO DI LAVORO DI PRODUZIONE ADDITIVA

La società globale di scienza e produttore di materiali DSM ha recentemente presentato una piattaforma digitale per la produzione additiva a Formnext 2019 . Il flusso di lavoro digitale, sviluppato con sei partner start-up nell’ambito della sfida I AM Tomorrow di DSM, cerca di colmare una lacuna nella catena del valore della produzione additiva nelle fasi di screening, progettazione e simulazione e aumentare l’adozione della tecnologia.

Lo sviluppo della piattaforma del flusso di lavoro è in corso da tre mesi a fianco di start-up di software di produzione additiva Authentise , Additive Flow , Ecochain , iPoint , Neural Concept e nTopology . DSM mira a sviluppare una versione commercialmente fattibile della sua piattaforma digitale nel prossimo futuro. ”In DSM, vogliamo rimuovere le barriere comuni all’adozione della stampa 3D. Una piattaforma digitale, in grado di fornire ai produttori un flusso di lavoro di stampa 3D dettagliato e personalizzato, rimuoverà gran parte della complessità che si è insinuata nel settore negli ultimi anni ”, ha commentato Hugo da Silva, VP Additive Manufacturing DSM.

“SUPPORTANDO START-UP PROMETTENTI E LAVORANDO A STRETTO CONTATTO CON LORO E I NOSTRI PARTNER, STIAMO RAFFORZANDO IL NOSTRO ECOSISTEMA DI STAMPA 3D E ACCELERANDO L’ADOZIONE DELLA PRODUZIONE ADDITIVA IN TUTTO IL MONDO.”

Fondata nel 1902, DSM opera attraverso l’ampio spettro di nutrizione, salute e materiali, tuttavia l’azienda mantiene un’impronta significativa nella produzione additiva. Oltre a produrre una vasta gamma di materiali per la stampa 3D , l’azienda continua a collaborare e collaborare con varie aziende attraverso la catena del valore della stampa 3D, tra cui quelle come Origin , Fortify e Adaptive3D .

DSM ha anche lanciato un programma di collaborazione progettato per accelerare l’adozione della produzione additiva, noto come Trimax Collective . Offre alle aziende la flessibilità di possedere e investire in hardware e materiali per la stampa 3D tramite uno schema di leasing, con membri attuali tra cui RPS OEM con stampante 3D industriale con sede nel Regno Unito .

A giugno 2019, la società ha annunciato I Am Tomorrow Challenge , un programma di accelerazione per start-up e scaleup incentrato su analisi dei dati, AI e altre soluzioni software avanzate per la stampa 3D su larga scala. La razionalizzazione del flusso del processo di stampa 3D è evidenziata come obiettivo della sfida.

DSM ha esteso l’invito alle start-up in tutto il mondo per iscriversi al programma di accelerazione ed è stato lanciato in collaborazione con l’acceleratore di start-up tecnologico HighTechXL , la società tecnologica globale con sede in Svezia Hexagon e il produttore olandese di stampanti 3D Ultimaker .

Un totale di 74 candidati hanno partecipato alla sfida I AM Tomorrow. Le sei start-up sopra menzionate sono state selezionate da DSM dal pool di partecipanti per sviluppare la piattaforma del flusso di lavoro digitale che mira a “tradurre le esigenze dei clienti in soluzioni di produzione”.

Lo scopo specifico della piattaforma digitale è di aiutare a informare i produttori sulle prestazioni, la sostenibilità e la fattibilità economica della produzione additiva per le loro applicazioni specifiche. A tal fine, il software del flusso di lavoro sfrutterà le conoscenze relative a applicazioni, materiali ed elaborazione per supportare i produttori nel processo di prestampa, che riguarda lo screening, la progettazione e la simulazione. Altre caratteristiche chiave della piattaforma del flusso di lavoro includono un centro materiali, l’ottimizzazione della topologia e le prestazioni di stampa 3D e la simulazione del processo.

Ognuna delle start-up ha partecipato allo sviluppo del software attingendo alla propria competenza specifica. Authentise, con sede in California, sviluppa due prodotti software chiave: Additive Accelerator , un motore di gestione del flusso di lavoro e 3DIAX, una piattaforma modulare che consente agli utenti di creare il proprio software per il flusso di lavoro. Additive Flow, con sede a Londra, crea software di progettazione e produzione avanzati per materiali e geometria, mentre Ecochain, con sede ad Amsterdam, consente a un’azienda di misurare il proprio impatto ambientale e adottare le misure più efficaci. Le soluzioni dello sviluppatore di software tedesco iPoint consentono alle aziende di digitalizzare i loro cicli di vita dei prodotti e le relazioni della catena di approvvigionamento per supportare la gestione della conformità, dei rischi e della sostenibilità. La start-up svizzera Neural Concept fornisce un software di apprendimento profondo 3D per migliorare l’ingegneria e accelerare i processi di progettazione e nTopology di New York sviluppa software di progettazione generativa .

“La sfida I AM Tomorrow è la nona sfida di start-up di DSM e abbiamo esperienza nella crescita e nella crescita di start-up impegnative. Attraverso il programma acceleratore, conosciamo le capacità dei candidati e il modo in cui lavorano con altri attori dell’ecosistema, mentre le start-up conoscono il DSM ”, spiega Pieter Wolters, Amministratore delegato DSM Venturing.

L’attuale iterazione del flusso di lavoro digitale è stata creata con l’aiuto di Royal HaskoningDHV , una società di consulenza ingegneristica con sede in Olanda. La società ha agito come cliente principale per le sei start-up durante lo sviluppo della piattaforma. Nei prossimi mesi, DSM cercherà nuovi partner da includere nello sviluppo e nella validazione della sua piattaforma di flusso di lavoro digitale. Concentrandosi sulla co-creazione, DSM mira a fornire una piattaforma digitale su misura per le esigenze delle aziende di varie dimensioni, in diversi settori e utilizzando diversi processi produttivi.

Be the first to comment on "DSM e le start up Authentise, Additive Flow, Ecochain, iPoint, Neural Concept e nTopology per lo sviluppo della piattaforma del flusso di lavoro"

Leave a comment