Dopo le armi Il Sarco una capsula suicida stampabile in 3d proposta dal Dottor morte Philip Nitschke

In un certo senso il Dark Side della stampa 3d.

Per ora è solo un progetto .

L’attivista per l’eutanasia il Dr Philip Nitschke inventa una capsula suicida la  Sarco ( si da sarcofago…. ) con stampante 3D
Sappiamo che la tecnologia di stampa 3D in grado di produrre tutti i tipi di dispositivi e prodotti per il trattamento di persone che soffrono di vari problemi medici che sono spesso salvavita, ma che dire di quelli che non cercano di salvare la loro vita, ma di farla finita? Questa funzione medica apparentemente controintuitiva potrebbe diventare sempre più importante in quanto l’eutanasia diventa sempre più accettabile e comune in tutto il mondo, e una recente svolta della stampa 3D fatta da un controverso esperto olandese di morte assistita sembra ben posizionata per sfruttare la potenziale diffusione suicida .

Il Dr. Philip Nitschke, un noto sostenitore dell’eutanasia a cui è stato dato il soprannome di “Dr. Morte “, ha creato questa macchina suicida usando la tecnologia di stampa 3D. È conosciuta come la capsula Sarco   sviluppata insieme all’ingegnere Alexander Bannink. La macchina consente agli utenti di uccidersi facilmente e in modo indolore con la semplice pressione di un pulsante. Il piano prevede che i file di stampa 3D siano resi open-source e disponibili online gratuitamente, in modo da consentire a chiunque che abbia accesso a una stampante 3D di scaricare disegni digitali per il proprio dispositivo di decesso.

Il Dr Nitschke ha dichiarato alla rivista australiana  The Weekend  che “il limite sarà la disponibilità delle nuove stampanti 3D”. Il suo team sta “guardando alla stampa 3d usando legno biodegradabile e plastica per la capsula. I materiali di stampa sono facilmente disponibili (in Australia) come l’azoto liquido. Il costo di stampa è solo una stima a questo punto, ma probabilmente sta attorno ai 1000 euro.

Secondo Nitschke, “Sarco non usa droghe e non richiede alcuna esperienza speciale come l’inserimento di un ago endovenoso … Chiunque possa superare il test di ingresso può entrare nella macchina e terminare  la propria vita.” (legalmente è un’altra cosa )

Il test d’ingresso cui fa riferimento è un questionario online, che ha lo scopo di valutare il benessere mentale dei potenziali utenti, al fine di giudicare se siano o meno candidati idonei a togliersi la vita. Sulla base dei risultati di questo test psicologico, l’utente può o non può ricevere un codice a 4 cifre, che deve essere inserito in una tastiera all’interno della capsula Sarco perché possa svolgere il suo compito solenne. ( La morte decisa quindi da un software…. )

Il Sarco termina l’esistenza dei suoi utenti rilasciando azoto liquido all’interno della capsula sigillata, che riduce gradualmente il livello di ossigeno fino a quando la respirazione e la sopravvivenza non sono più possibili. La capsula può quindi essere rilevata e utilizzata come bara, mentre la base può essere riutilizzata da un’altra persona che voglia suicidarsi.

Nitschke aveva precedentemente pubblicato un kit di suicidio online che era camuffato come equipaggiamento per la birra artigianale. Venduto per circa 300 euro è stato disponibile nel Regno Unito per oltre tre anni. Prima di diventare uno degli attivisti di eutanasia più famosi del mondo, Nitschke era un medico che praticava in Australia. Entrato in contrasto con la legge dopo non aver segnalato un paziente potenzialmente suicida, che alla fine si è suicidato, ad uno psichiatra. Questo affare lo ha portato a perdere la sua licenza medica e ad avviare la campagna di suicidio assistito Exit International. Il suo lavoro è stato apparentemente motivato dalla crescente domanda di scelte da parte degli anziani e dall’invecchiamento della popolazione, nonché dalle difficoltà associate all’approvvigionamento dei migliori farmaci per porre fine a una vita in modo sicuro e confortevole.

Il Sarco è innegabilmente una soluzione dirompente e terribile per molti problemi che affliggono l’industria medica e la società in generale .

Be the first to comment on "Dopo le armi Il Sarco una capsula suicida stampabile in 3d proposta dal Dottor morte Philip Nitschke"

Leave a comment