Nuovi denti stampati in 3d con una resina di polimeri integrata da sali quaternari di ammonio e niente più carie una idea di Andrea Hermann

Andare dal Dentista o dall’Odontotecnico per sostituire un dente è come minimo noioso , ma ora grazie alla stampa 3d potremmo sostituire il dente perso con uno in grado di eliminare il 99 per cento dei batteri che causano la carie.

Andreas HerrmannIl progetto ha come leader l’olandese Andrea Hermann dell’Università di Groningenil cui team ha sviluppato un materiale plastico antimicrobica che può essere facilmente stampato in 3d.

Si tratta di una resina di polimeri integrata da sali quaternari di ammonio  che hanno una grande capacità di eliminare germi batteri e altri microorganismi.

Questa resina integrata è stata usata per stampare in 3d dei denti di ricambio particolarmente forti nelresistere all’attacco microbico. Il materiale uccide i microrganismi al semplice contatto e non è dannoso per la salute dell’organismo umano.

La resina è stata rivestita di saliva e Streptococcus Mutans il batterio che causa la carie . Solo l’1% dei batteri è sopravvissuto al contatto contro il 99% di altri materiali usati in odontoiatria.

Ora c’è bisogno di testare la resina con i sali di ammonio con i dentifrici per valutarne la compatibilità e che non si generino interferenze di qiualche tipo chimiche o fisiche.

Be the first to comment on "Nuovi denti stampati in 3d con una resina di polimeri integrata da sali quaternari di ammonio e niente più carie una idea di Andrea Hermann"

Leave a comment