Deloitte Polonia rapporto sul futuro della stampa 3d fino al 2025

Il mercato della stampa 3D avrà il valore d 20.5 miliardi di dollari , entro il 2020, lo prevede Deloitte

Un nuovo rapporto di Deloitte Polonia ha consolidato una serie di previsioni del mercato della stampa 3D fino al 2025. Deloitte proietta il mercato della stampa 3D globale dai correnti  4.8 miliardi di dollari, ai 20.5 miliardi di dollari entro il 2020.

Il Mercato della stampa 3d cambia rapidamente e questo si vede anche dalle previsione e dalle analisi che raramente coincidono. Ecco perché la società di consulenza Deloitte Polonia ha messo a confronto una serie di rapporti di settore per fornire una previsione aggregata del mercato fino al 2025 che copre anche leader e produttori emergenti in ambito professionale e prosumer (professional / consumer) dell’arena della stampa 3d.

A partire dalla dimensione del mercato della stampa 3D odierno  il rapporto Deloitte intesse diverse figure provenienti da fonti diverse: Smartech dice che siamo a 3.7 miliardi di dollari, Smithers Pira  invece stima il mercato odierno a 5.9 miliardi di dollari. La figura di consenso, secondo il rapporto Deloitte, è dunque proprio in mezzo a 4.8 miliardi di dollari.
Guardando al futuro ci sono gravi divergenze di opinioni, e per l’anno 2020, le proiezioni cominciano a farsi più distanti: Context World prevede conservativamente un valore di mercato di 16 miliardi di dollari , mentre ARK Invest punta su 41 miliardi di dollari. Per il 2025, le stime sono ancora più distanti: Lux Research prevede un valore di mercato di soli $ 12 miliardi, mentre McKinsey prevede la stampa 3D a 180 miliardi di dollari . Aggregando questi rapporti, Deloitte prevede che il mercato totale della stampa 3D avrà un valore di 20.5 miliardi di dollari entro il 2020.

Il rapporto Deloitte suggerisce che ci sono diversi motivi per cui la stampa 3D sia destinata a crescere oltre la sua attuale quota dell’ uno per cento nel settore della produzione multi-miliardi di dollari. Una di queste ragioni è l’emergere di nuovi nomi nel mondo la produzione di additivi come HP, la cui Jet Fusion  è stata rilasciato all’inizio di quest’anno, e il cui coinvolgimento nella stampa 3D probabilmente porterà ad una nuova credibilità del settore. Altre ragioni riguardano i materiali migliori e le funzionalità di finitura che incoraggiano la crescita, secondo il rapporto.

Forse sorprendentemente, il rapporto di stampa 3D di Deloitte prevede una crescita significativa nel mercato desktop delle stampanti 3D, questo nonostante le grandi aziende di stampa 3D come 3D Systems annuncino pubblicamente l’intenzione di allontanarsi da questa fascia di mercato e saldamente nella produzione di additivi industriali. Come prova di una potenziale ripresa del mercato stampa desktop 3D, la relazione Deloitte cita il miglioramento tecnologico della stampa FDM 3D, così come nuove opzioni desktop oltre alla tecnologia  FDM.

“In termini di ricavi di vendita, il segmento desktop genera 293 milioni di dollari e  rappresenta una piccola quota nel mercato  AM generale. Tuttavia  anche se un piccolo segmento il desktop ha registrato un impressionante crescita del fatturato annuo del 62% nel 2015,” ha dichiarato Mark Cotteleer, direttore di ricerca, della Deloitte Servizi LP. “Mentre le stampanti desktop 3D sono state precedentemente utilizzati da hobbisti o per uso limitato nel settore dell’istruzione, queste stampanti stanno sempre più trovando applicazioni in diversi settori come l’ingegneria, la progettazione del prodotto, l’arte, i gioielli, odontoiatria, e i prodotti di consumo.”

Il rapporto di Deloitte 3D mette in evidenza alcune aziende che potrebbero avere un impatto sul mercato desktop 3D nei prossimi anni. Fra queste ci sonoincludono Ultimaker, Formlabs, FlashForge, XYZprinting, e Zortrax. Zortrax, produttore della stampante M300 3D, è anche il committente della relazione.

Le previsioni di Deloitte dovrebbero essere prese molto serio, va notato che i dati stessi suggeriscono che la stampa desktop 3D continuerà a crescere rispetto al resto del mercato della produzione di additivi. Perché mentre una crescita annua dei ricavi del 62% nel mercato della stampa desktop 3D (2015) è impressionante, la crescita più grande nella stampa 3D industriale vedrà probabilmente i produttori delle stampanti desktop 3D abbandonare la nave per capitalizzare il crescente interesse verso stampanti 3d più professionali.

Be the first to comment on "Deloitte Polonia rapporto sul futuro della stampa 3d fino al 2025"

Leave a comment