DARPA la stampa 3D e la produzione avanzata

DARPA evidenzia il suo lavoro con la stampa 3D e la produzione avanzata

La Defense Advanced Research Projects Agency, o DARPA , è stata una parte vitale del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti da oltre 60 anni. È stato lanciato in concomitanza con Sputnik nel 1957 ed è dedicato all’uso di tecnologie innovative per scopi di sicurezza nazionale. DARPA lavora con gli innovatori sia all’interno che all’esterno del governo ed è stato responsabile dello sviluppo di capacità militari come le armi di precisione e la tecnologia stealth, nonché di cose come Internet, il riconoscimento vocale automatico e il GPS.

DARPA ha perseguito lo sviluppo della produzione additiva sin dai suoi primi giorni di esistenza. Dopo la guerra fredda, negli anni ’90, c’era un bisogno urgente di rendere la modernizzazione della difesa più accessibile. È stato chiesto a DARPA di condurre un’iniziativa a livello di DOD nelle tecnologie a duplice uso. Un filo dell’iniziativa includeva il solido programma di fabbricazione in forma libera, che si espandeva in quella che oggi viene chiamata stampa 3D.

“C’erano alcune capacità là fuori tra cui la stereolitografia, sviluppata da 3D Systems, che era molto sinergica al momento, per passare da modelli concettuali e strumenti a parti con forma, adattamento e funzione”, afferma Bill Coblenz, ex Program Manager DARPA . “Nel complesso, ciò che volevamo fare in questi programmi era creare un filo digitale che collegasse il design fino alla produzione, per accelerare e ridurre i costi di produzione dei sistemi di difesa. Penso che siamo sulla buona strada per farlo. ”
La produzione è stata nuovamente sottolineata da DARPA nel 2010 con programmi come Open Manufacturing, Materials Development for Platforms o MDP e Transformative Design. L’Open Manufacturing Program è stato sviluppato per aumentare la fiducia in nuove tecnologie come la stampa 3D, in modo che l’adozione non fosse considerata un rischio. MDP ha collegato gli strumenti utilizzati dagli sviluppatori di materiali con quelli utilizzati dalla community di progettazione e dalla comunità di produzione.

“Se guardi a dove vengono utilizzate queste innovazioni, scoprirai che ci vuole ancora molto tempo perché questi nuovi materiali e processi produttivi incidano sul modo in cui progettiamo e costruiamo le cose, specialmente quando la vita delle persone dipende da esse”, afferma Jan Vandenbrande, responsabile del programma DARPA. “Per rendere le cose più complicate, le tecniche di produzione additive possono creare materiali in movimento le cui proprietà sono diverse da quelle che abbiamo studiato nel corso di migliaia di anni. Quindi, come lo compenseresti? O meglio ancora, approfittane? Potremmo aprire nuove buste operative, integrando al contempo funzionalità aggiuntive. Per realizzare questa visione, DARPA sta lavorando su diversi programmi. ”
DARPA sta lavorando per cambiare la relazione tra uomo e computer, per rendere i computer veri partner nel design, continua Vandebrande.

Il lavoro di DARPA con la produzione additiva ha incluso innovazioni come motori a razzo stampati in 3D , materiali da costruzione bioingegnerizzati , sviluppi della realtà virtuale e molto altro. La produzione avanzata è fondamentale per la sicurezza nazionale, sottolinea l’agenzia, e continuerà a sviluppare la stampa 3D e altre tecnologie avanzate per scopi sia militari che civili.

 

Be the first to comment on "DARPA la stampa 3D e la produzione avanzata"

Leave a comment