Dalla Francia arriva il pizzaiolo robot lo propone la start-up francese Ekim

Per molte persone, l’odore di una pizza appena sfornata e amorevolmente lavorata è un piacere culinario difficile da battere. Ma ora  la pizza artigianale ha un rivale: la pizza fatta da un robot.

La start-up francese Ekim vuole cambiare e accelerare il modo in cui la pizza viene fatta e servita utilizzando un robot pizzaiolo che l’azienda spera di installare presto in un ristorante autonomo 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

I gesti del robot sono stati programmati per abbinarli a quelli dei pizzaioli della vita reale, o pizzaioli, e con tre braccia può fare diverse pizze contemporaneamente.

“Non siamo più veloci di un pizzaiolo perché facciamo una pizza in 4 minuti e 30 secondi perché le pizze sono fatte su richiesta davanti al cliente, ci prendiamo il tempo per cucinarle bene, per mettere gli ingredienti,” Ekim Chief Executive Philippe Disse Goldman.

“Ma il robot ha tre braccia, può coordinare compiti e fare diverse pizze contemporaneamente. Quindi sì, preparare una pizza richiede 4 minuti e 30 secondi, ma forniamo una pizza ogni 30 secondi, che ci consente di consegnare 120 pizze all’ora quando un pizzaiolo può fare solo 40 pizze all’ora. ”

Un robot pizzaiolo prepara una pizza davanti agli occhi del cliente nello showroom della startup francese di prodotti alimentari EKIM a Montevrain, vicino Parigi, in Francia, il 26 giugno 2018. Foto scattata il 26 giugno 2018. REUTERS / Philippe Wojazer
L’idea viene da due ingegneri Ekim di quando erano studenti, dopo che si stancarono di mangiare fast food di bassa qualità, gli unici pasti che potevano permettersi in quel momento.

Il robot è attualmente in uno showroom fuori Parigi mentre Ekim cerca una location per avviare un servizio di produzione di pizza, utilizzando prodotti provenienti dalla Francia e dall’Italia.

Come con un distributore automatico, il concetto consentirebbe ai clienti di ordinare una pizza appena fatta in qualsiasi momento. Utilizzando uno schermo automatico, possono scegliere tra una serie di pizze, tra cui la tradizionale Margherita e quattro formaggi più ricchi.

“Oggigiorno le persone hanno sempre meno tempo a disposizione per mangiare, a malapena hanno 30 minuti per pranzare. Pertanto, devono scegliere tra il tempo e la qualità del cibo. Quello che stiamo facendo è fornire entrambi “, ha detto Goldman.

Altri ristoranti in tutto il mondo hanno usato l’automazione alimentare per servire i pasti, e uno in California vede uomini e robot che fanno le pizze insieme.

Ma per alcuni, una pizza può essere fatta solo da mani umane.

“Un essere umano è più veloce, può dire se l’impasto è buono o no”, ha detto il pizzaiolo napoletano Vittorio Monti mentre serviva le pizze in un ristorante di Parigi. “Se ci sono problemi, il robot non può dirlo, ma il pizzaiolo sì.”

Be the first to comment on "Dalla Francia arriva il pizzaiolo robot lo propone la start-up francese Ekim"

Leave a comment