CyBe 3D stampa una casa a Riyadh in Arabia Saudita in due giorni

CCC: 3D Printed Homes set to become mass production solutions

In Arabia Saudita si stampa in 3d una casa in due giorni

La prima casa stampata in 3D in Arabia Saudita ha richiesto solo due giorni per essere completata. Nel 2018 sono comparse case stampate in 3D in tutto il mondo e il Regno saudita non voleva essere lasciato senza il proprio, soprattutto considerando l’obiettivo di raggiungere il 60% della proprietà entro il 2020 e il 70% entro il 2030. I costi di costruzione sono molto più bassi per Case stampate in 3D, soprattutto perché richiedono meno tempo e lavoro umano, quindi ne consegue che la proprietà della casa aumenterà con altre case stampate.

La compagnia olandese CyBe 3D ha stampato la casa di cemento a Riyadh sul terreno del Ministero degli Alloggi a ovest dell’aeroporto internazionale King Khalid dove è stata successivamente ispezionata dal ministro saudita dell’alloggiamento, Majed bin Abdullah Al-Hogail e viceministro dell’Energia e delle risorse minerarie, Eng Abdulaziz bin Abdullah Al-Abdul Karim. Come capo dell’AEC e della produzione di Autodesk, Naji Atallah sottolinea che la strategia Vision 2030 dell’Arabia Saudita “non può essere raggiunta” senza l’adozione diffusa della stampa 3D e della realtà aumentata.

Il progetto intende dimostrare la fattibilità delle case di stampa 3D e incoraggiare più industrie private a investire nella tecnologia. Il ministro Majed bin Abdullah Al-Hogail riferisce: “Questo esperimento ci dà un’idea del futuro della costruzione nei prossimi anni e del ruolo del Regno nel fare leva sulle moderne tecnologie per raggiungere la prosperità per i suoi cittadini”.

Consolidated Contractors Company ha collaborato con la società tecnologica CyBe in Arabia Saudita per completare un prototipo di casa stampata in 3D, il primo approccio realistico al mondo per la produzione di massa delle Case stampate in 3D.

Il prototipo 3D Printed House indaga, per la prima volta, i potenziali benefici della stampa 3D nelle costruzioni tradizionali, aprendo la strada a case a prezzi accessibili in tutto il mondo e rispondendo alle richieste di alloggi critici a livello locale e globale

12 novembre 2018 – Il primo approccio realistico al mondo per la produzione in serie di 3D Printed Houses è stato sperimentato con successo in Arabia Saudita, con la creazione pionieristica di un prototipo 3D Printed House unico che porta la tecnologia di stampa 3D nella costruzione tradizionale.

Leader di costruzioni globali Consolidated Contractors La società di tecnologia e società CyBe è stata incaricata dalla National Housing Company in Arabia Saudita di creare il prototipo come parte di una visione per trasformare l’industria abitativa mondiale con tecnologie innovative – soddisfare le crescenti richieste di alloggi critici locali e locali scale globali.

Il progetto collaborativo è il primo passo di molti nella realizzazione della stampa 3D come metodo di costruzione tradizionale e certifica che nuovi approcci, come pareti portanti e completa integrazione MEP (meccanica, elettrica e idraulica) durante la stampa, approcci che sono stati esplorati con questo pilota progetto – sono accuratamente studiati e implementati nelle fasi future.

Il progetto non è semplicemente una “prova di concetto” riguardante la tecnologia di stampa 3D, ma ha esaminato l’adozione realistica della tecnologia di stampa 3D nella costruzione tradizionale. Il prototipo ha adottato la stampa 3D da una “visione futura astratta” fino all’implementazione della vita reale come soluzione mainstream.

La società Saudization si è inoltre impegnata a perseguire l’obiettivo di consolidare la partecipazione delle società di appaltatori consolidate. I cittadini sauditi sono stati formati nell’approccio della stampa 3D e dei processi associati, con l’obiettivo di coinvolgerli nelle fasi future. Tutto il materiale di finitura utilizzato per completare il progetto è stato acquistato localmente dai fornitori sauditi e dall’industria locale.

Lo scopo dell’iniziativa era quello di costruire un’unità demo, dimostrando le capacità della tecnologia di stampa 3D, e di indagare i suoi potenziali benefici sul mercato immobiliare. Il progetto ha affrontato le sfide ingegneristiche associate all’approccio della stampa 3D e alla sua integrazione con i severi requisiti del settore delle costruzioni.

Il progetto ha incorporato con successo un approccio innovativo e la sua realizzazione come un processo realistico nella costruzione – è la prima collaborazione realistica tra un’azienda di costruzioni globale con sette decenni di esperienza e un fornitore di tecnologia, che fonde il “vecchio” con il ‘nuovo’ e vede un grande successo.

Le esperienze e le realizzazioni ingegneristiche hanno avvicinato la Consolidated Contractors Company alla realizzazione della stampa 3D come soluzione di produzione di massa con un rapido inversione di tendenza, per soddisfare la domanda di abitazioni sempre crescente e critica su scala locale e globale.

Informazioni su CCC , Consolidated Contractors Company (CCC) è un leader globale nel settore dell’ingegneria e delle costruzioni. Fondata nel 1952 e operativa in tutto il mondo, CCC ha fornito oltre 65 anni di project management, ingegneria, approvvigionamento e servizi di costruzione per l’industria, è attualmente impegnata in 56 progetti in corso a livello globale e impiega circa 182.000 persone a livello internazionale.

Be the first to comment on "CyBe 3D stampa una casa a Riyadh in Arabia Saudita in due giorni"

Leave a comment