Con una stampante 3D ci si costruirà l’auto da soli

Genesis auto che si stampa in 3d 03Grazie a una stampante 3D
ci si costruirà l’auto da soli
E un giorno le vetture potranno essere anche invisibili

ROMA – Il futuro come meno te lo aspetti. L’auto volante sognata da bambini, lascia lo spazio alla consapevolezza di un mondo diverso. Fatto di auto più green, come dimostrano la Mercedes Classe B elettrica o il sogno californiano di Tesla alla conquista del mondo con le zero emissioni. Più connesse, carrozzeria touch inclusa, e più smart, auto come robot in grado di guidare da sole: arriveranno nel 2020, assicura l’industria, ma già oggi possono viaggiare in autostrada senza intervento umano. Fino a diventare addirittura invisibili.

La vera rivoluzione, silenziosa e spesso inosservata, è la via di ritorno: negli ultimi anni si è passati dal mondo fisico al digitale, ora si torna indietro e tutti possono diventare artigiani. Le stampanti 3D sono già un prodotto maturo (per piccoli oggetti costano circa 1.000 euro): qualche anno fa fece scalpore un violino stampato con un dispositivo 3D tanto da meritarsi la copertina dell’Economist , con il titolo in giallo: «Print me a Stradivarius», stampami uno Stradivari. Oggi la General Electricun colosso da oltre 146 miliardi di dollari di fatturato, usa componenti dei motori per aerei prodotti con stampanti 3d. Perché il futuro dell’auto è anche questo: non volerà, ma ognuno potrà costruire la sua.

di Alessandro Marchetti Tricamo da repubblica.it

Be the first to comment on "Con una stampante 3D ci si costruirà l’auto da soli"

Leave a comment