Come stampare in 3d usando il grafene

Grandi investimenti vengono spesi  per trovare la convergenza tra la stampa 3d e il grafene materiale più interessante  del momento.

Una società che si chiama  Graphene 3D Lab  ha prodotto un filamento nanocomposito di grafene per le stampanti FDM /FFF.  Ma il problema di questo filamento è che il grafene miscelato con un materiale termocomposito non è più il grafene per la resistenza,  l’unica proprietà utile reale che rimane è la conducibilità.

Mentre un centro di ricerca il Korea Electrotechnology Research Institute’s Nano Hybrid Technology Research Center (KERI) si è concentrato sull’utilizzo di una formula di ossido di grafene per stampare  in grafene puro .
Ma ora lo stesso centro Coreano ha inventato un nuovo modo di applicazione del grafene.

Il metodo descritto si basa su una pasta di ossido di grafene composta  da ossido di grafene con un polimero reattivo, che è in grado di cambiare il suo comportamento e la sua struttura quando è attivato un ‘interruttore chimico’.

Le formula del composto al grafene  possiede  il flusso e le proprietà fisiche che servono  per il processo di deposizione del filamento per stampare in 3d  : Usando un  materiale bidimensionale come blocco di costruzione e quindi mantenendo il grafene al fine di creare strutture 3D macroscopiche con tecnica chiamata scrittura a inchiostro diretta (DIW), nota anche come costruzione di scrittura diretta (DWA), o Robocasting

Il materiale utilizzato può essere estruso da un ugello piccolo da 100 micron, il che significa che possiamo stampare oggetti molto complessi . L’obiettivo dei ricercatori è quello di creare strutture di grafene stampate in 3d , non strutture costituite da altri materiali miscelati con il grafene. Il modo in cui questo processo funziona è che l’ossido di grafene (grafene modificato chimicamente) viene estruso in forma di pasta per fabbricare un oggetto. Una volta che la stampa è stata completata l’oggetto viene trattato termicamente in modo da recuperare la sua forma pura di grafene. Il successivo passo ovvio sarebbe di scalare questo processo, nonché creare nuove formule per una varietà di possibili applicazioni di assorbimento .

“Penso che ci sianno ancora molte sfide da superare in entrambe le tecnologie di produzione additiva del  grafene”, ha spiegato García-Tuñon. uno dei ricercatori di punta nel settore , “La parola d’ordine stampa 3D è ormai ovunque; possiamo trovare molti esempi di stampanti 3D disponibili sul mercato per produrre  il proprio Hello Kitty, o le custodie per  iPhone, e ogni sorta di modelli in  plastica. Ma vi è ancora un lungo percorso per arrivare a stampare in 3d con materiali complessi mantenendone però le caratteristiche.

Ma con tutte queste aziende in competizione per stampare in grafene le soluzioni stanno arrivando rapidamente.

Be the first to comment on "Come stampare in 3d usando il grafene"

Leave a comment