Come è andato il TCT Show 2019 di Birmingham

Il TCT Show incentrato sulla stampa 3D ha aperto la stagione espositiva di questo autunno. Quali sono stati i punti salienti e in che modo l’evento di Birmingham ha posto le basi per il resto dell’anno?

Come previsto, TCT ha prodotto un evento professionale e ben gestito, con la presenza di molti dei maggiori fornitori di sistemi di produzione di additivi. Con alcune notevoli eccezioni, tutti i grandi nomi erano al NEC. Carbon non ha partecipato, e mentre Formlabs era presente con uno stand dedicato, il terzo unicorno di stampa 3D, Desktop Metal, era rappresentato dai rivenditori Tri-Tech 3D e Laser Lines . Desktop Metal ha anche raccolto la scheda delle bevande in diversi eventi serali.

Per le 300 compagnie e i 10.129 partecipanti che hanno sfidato il tempo cupo e fatto il viaggio verso la seconda città più grande del Regno Unito, c’era molto da vedere. Puoi seguire le notizie dal TCT 2019 qui .

Proprio come il tempo nel Regno Unito in questo periodo dell’anno, l’atmosfera generale al TCT di quest’anno potrebbe essere descritta come varia. Sul versante soleggiato, un’abbondanza di presentazioni di alto livello da parte di imprese di livello mondiale, università e istituti di ricerca hanno fornito un patrimonio di conoscenze. Il professor Moataz Attallah, professore di scienze dei materiali e direttore di AMPLab presso l’Università di Birmingham , ha fatto un tour completo della scienza all’avanguardia condotta dal suo team . I progetti AMPLab includono materiali esotici intelligenti, impianti medici che rilasciano farmaci e tungsteno con stampa 3D per l’industria nucleare.

Wolfmet 3D ha portato allo spettacolo diverse stampe in tungsteno. I loro collimatori stampati in 3D promuovono l’innovazione nel trattamento personalizzato del cancro attraverso una migliore imaging. L’azienda afferma: “Wolfmet 3D sta trasformando ciò che è possibile nel design di collimatori e schermature e i nostri clienti sono stati desiderosi di testare questa proposta.”

Altre applicazioni di additivi metallici di alto valore includevano il motore a razzo in rame realizzato per il lanciatore di New York da 3T.

Todd Grimm ha ospitato il Summit TCT per tre giorni, giovedì sotto i riflettori per un keynote. Grimm ha promesso di ordinare il “grano dalla paglia” in un lampo tipicamente a tutto gas attraverso ciò che ha attirato la sua attenzione. Sono emersi diversi punti tra cui l’importanza di ampliare i propri orizzonti quando si seleziona un fornitore, piuttosto che prendere scorciatoie con i grandi nomi in AM e come terminologia come “grado industriale” è il linguaggio di marketing e un’intenzione piuttosto che una qualifica.

Specialisti in proprietà intellettuale, Potter Clarkson era presente al TCT. Gli avvocati specializzati in brevetti stanno diventando ormai regolarmente presenti nelle conferenze e nelle fiere di AM. Mentre il lungo processo di domanda di brevetto di 18 mesi significa che i dati sui numeri di domanda di anno in anno richiedono un po ‘di tempo per emergere completamente, le indicazioni indicano che un aumento del 4% nelle domande relative alla stampa 3D è un’indicazione ragionevole che l’industria sta continuando a progredire.

Una prima nel Regno Unito, Matsura ha scartato la sua gloriosa HP 5200, splendente in bianco boxfresh al NEC. La compagnia stava anche stampando in 3D a colori nello showroom. Il colore sui modelli HP che ho visto era leggermente più tenue rispetto alle offerte di Stratasys e Mimaki, ma comunque impressionante. Nella mia esperienza, molto viene giù il modello 3D quando si lavora su questo supporto.

Stratasys è stata abilmente rappresentata da più rivenditori e ha portato un caso di studio nel mondo reale allo spettacolo sotto forma di parti di GWR Angel Trains . Il progetto estende la vita e il materiale rotabile ed è in collaborazione con Deutsch Bahn, che guida il progetto additivo per la mobilità.

La ferrovia è uno dei tanti nuovi verticali esplorati da Stratasys a seguito di una pausa negli investimenti automobilistici, provocata dalla guerra commerciale cinese negli Stati Uniti e in altri ambienti politici instabili (la Brexit non sta aiutando). Secondo Yann Rageul, Manager Strategic Account Team EMEA di Stratasys, la crescita nel settore ferroviario è, in effetti, paragonabile alla crescita sperimentata dal settore automobilistico prima della recente stagnazione.

Determinato a mantenere la sua posizione di leader nella stampa 3D, Stratasys si sta anche concentrando sul mantenimento di una quota di leone delle tecnologie del settore. Entro la fine del 2020, aggiunge Rageul, Stratasys avrà raddoppiato il numero di tecnologie disponibili che ha da offrire, aggiungendo SLA e Xaar HSS al suo portafoglio.

Tuttavia, non c’è ancora traccia della stampante 3D Layered Powder Metallurgy (LPM). La stessa macchina che dice Rageul ha ancora 3-4 anni di lavoro. E ora, in ogni caso, è troppo grande per essere portato a una fiera. Sebbene non ci fossero campioni LPM al TCT Show, Rageul ha lasciato intendere che ci sarebbero stati più teaser della compagnia a Formnext.

Un interno di cabina che utilizzava materiali termoplastici di alta qualità stampati in 3D ha completato il portafoglio di treni e automobili.

A pochi passi di distanza, la consociata Stratasys, Makerbot, esponeva la linea Method di stampanti 3D che mirano a colmare il divario tra i tradizionali sistemi “maker” e più macchine industriali. Per un breve periodo, la società è stata in particolare assente da alcune delle più grandi fiere in quanto ha fatto un passo indietro per ricalibrare e ripensare il suo approccio al mercato, soprattutto alla luce della sua acquisizione e dei cambiamenti di gestione. Leonardo Rodrigues, General Manager EMEA di Makerbot, ha soprannominato la presenza di Makerbot al TCT e la sua prossima apparizione al Formnext 2019 a dir poco un “ritorno” da parte dell’azienda.

In particolare, al TCT 2019 il “Makers corner” è stato notevolmente ridotto rispetto agli anni precedenti.

EOS non ha dormito sulla promessa di Laser Pro Fusion. Questo sistema 10x ad alta velocità sta avanzando attraverso i livelli TR. I campioni che mostrano ciò di cui è capace la stampante polimerica sono stati tenuti sotto chiave, e sono stati rilasciati solo brevemente nelle mani di questo giornalista. Non è stata fissata alcuna data di lancio e resta da vedere se la promessa di un sistema 10x all’orizzonte metterà in pausa il mercato. La compagnia aveva le idee strette su ciò che è in serbo per Formnext, ma sicuramente vale la pena il viaggio a Francoforte.

I 3DGence della Polonia sono stati più imminenti, l’F420 è un sistema FDM / FFF che verrà presentato a Francoforte. Opportunamente, l’F420 gestisce materiali termoplastici di alta qualità e parti ULTEM erano disponibili per l’ispezione per tutti i visitatori che volevano vedere di cosa è capace l’azienda. 3DGence sta andando avanti e sta per spostarsi in una sede allargata per accogliere il suo team in crescita.

Un altro nome meno noto al TCT quest’anno è stato il russo Ansioprint che dimostra due sistemi, promettendo cose più grandi e migliori per Francoforte.

INTAMSYS ha posizionato il FUNMAT PRO 410 davanti e al centro. Questo sistema di stampa 3D polimerico FFF / FDM raffreddato ad acqua presenta anche un’interfaccia utente elegante e UX promettente.

Una marea crescente

Nel complesso, mentre i grandi cannoni restano riservati al TCT di Francoforte 2019 premia ancora il visitatore che vuole approfondire un po ‘di più e prendere tempo per parlare con gli esperti internazionali riuniti al NEC questa settimana.

Come al solito, le conversazioni fuori dal piano dello spettacolo e durante le ore dopo lo spettacolo hanno fornito ampi spunti di riflessione. Gli argomenti riguardavano il commercio internazionale e le barriere che i produttori statunitensi devono affrontare quando competono contro le aziende dell’UE in Cina alla Brexit.

Mentre forse il tempo e forse i postumi di una sbornia EMO Hannover hanno reso la TCT più tranquilla di qualche evento, rivedere la planimetria o la guida dello spettacolo non rende davvero giustizia a questo spettacolo. Ad ogni angolo mi è sembrato di imbattermi in un altro rappresentante dell’azienda che aveva optato per camminare sul pavimento piuttosto che aprire un negozio.

Altre compagnie erano in cerca di un capitale umano scarso. Mentre mi aspetto di lasciare un evento con TCT con le tasche piene di nuovi biglietti da visita dell’ultimo round di sedie musicali, alcune aziende hanno mostrato ancora più spina dorsale del solito nel tentativo di tentare il talento alle loro porte.

Come apertura alla stagione autunnale della fiera AM, l’industria appare in ottima forma. Un approccio meno è più apparso evidente in molti stand. Ciò parla della fiducia della terza ondata in maturità delle aziende AM che stanno ora parlando con un utente finale istruito che ha meno probabilità di essere attirato dalle tattiche dello scattergun.

Questa sensazione si è riflessa nei sentimenti espressi da molti degli espositori con cui ho parlato e può essere riassunta come una marea crescente che solleva tutte le navi, ma non menzionare Benchy.

Be the first to comment on "Come è andato il TCT Show 2019 di Birmingham"

Leave a comment