Ciclop Scanner 3d della BQ completamente open source

Spagnolo Tech Company BQ versioni del software Open Source Horus per completare i loro Ciclop 3D Scanner

La BQ azienda tecnologica spagnola  produce smartphone, tablet, e-reader e stampanti 3D, ma è il loro ingresso nel mercato degli scanner 3D che coglie di sorpresa. Arriva il  Nuovo scanner Ciclop 3D che utilizza la tecnologia laser a triangolazione con un giradischi rotante, ed è classificato come “il primo scanner 3D fai da te.”

I file del kit di costruzione di Ciclop sono disponibili per il download gratuito, e l’azienda dice che si dovrebbe essere in grado di costruirlo per meno di 500 dollari.

Ciclop ha anche sviluppato il software Horus, che è stato rilasciato tramite una licenza libera. Del software Horus sono anche open source la progettazione meccanica, elettronica, il software e gli algoritmi e BQ  invita la comunità di sviluppatori  di fare modifiche, miglioramenti e aggiunte ai loro dispositivi.

Horus è un software multi-piattaforma per il controllo open source dello scanner 3D, e comprende “una interfaccia grafica per la gestione delle comunicazioni, l’acquisizione dei dati e la sincronizzazione, l’elaborazione delle immagini, i processi di calibrazione e la generazione e visualizzazione delle nuvole di punti.”

Jesús Arroyo, dice che Horus è stato testato per Windows e Mac, e che il pacchetto è stato codificato in Python. Il codice sorgente è stato pubblicato su GitHub e rilasciato sotto licenza GPL v2 .

Supportato da grandi progetti della comunità open source come GNU / Linux, Python, Reprap, e Arduino, i file 3D per stampare i componenti principali dello scanner sono disponibili anche on-line gratuitamente.

Proprio così, chiunque con una stampante 3D – e un po ‘di abilità meccanica – dovrebbe essere in grado di costruirsi il proprio scanner Ciclop in poche ore e con l’acquisto di un paio di componenti elettronici.

Cyclop  sembra essere un dispositivo molto utile che comprende una superficie di volume di scannerizzazione di 205 x 205 mm con  scansione precisione fino a 0,5, 5 mm, una velocità di scansione di 3-4 minuti, e un elevato livello di passi di rotazione.

Lo scanner utilizza un sensore di Logitech, la webcam C270 HD, e un paio di moduli in linea laser Classe 17  guidati dauna scheda controller  BT-328  8 ZUM. Un motore passo-passo Nema bipolare muove  un giradischi con una superficie antiscivolo tramite barre filettate.

L’intera struttura del Ciclop viene stampato in 3d a parte alcune barre filettate, i bulloni M8, e le viti M3, i dadi e le rondelle. Il  giradischi di 20 centimetri di diametro è rivestito con una superficie antiscivolo per impedire che gli oggetti in movimento si muovanodurante il processo di scansione.

Be the first to comment on "Ciclop Scanner 3d della BQ completamente open source"

Leave a comment