Cellule tumorali stampate in 3D per simulare i tumori alla Tsinghua University e alla Drexel University

cellula tumoraleTumori: stampate cellule cancerogene in 3D che mimano la malattia
Grazie alla stampa 3D di alcune cellule tumorali i ricercatori hanno potuto osservare la proliferazione del cancro e la reazione ai farmaci

Cellule tumorali stampate in 3D per simulare i tumori. E’ il risultato raggiunto da un gruppo di ricercatori cinesi e statunitensi. Il modello, che consiste in un’impalcatura di proteine fibrose rivestite di cellule del cancro del collo dell’utero, ha fornito una rappresentazione realistica dell’ambiente di un tumore e potrebbe facilitare le scoperte di nuovi farmaci e dei meccanismi di sviluppo, crescita e diffusione in tutto il corpo della malattia.

I risultati della ricerca, condotta dalla Tsinghua University e dalla Drexel University, sono stati pubblicati sulla rivista Biofabrication. Il modello è costituito da una struttura a griglia, dieci millimetri di larghezza e lunghezza, fatta di gelatina, alginati e fabrina, che ricrea le proteine fibrose che compongono la matrice extracellulare di un tumore.

Oltre a testare se le cellule sono rimaste vitali, o sopravvissute, dopo la stampa, i ricercatori hanno anche osservato come proliferano, come si esprimono in uno specifico set di proteine e quanto resistono ai farmaci anti-cancro.

I risultati hanno rivelato che il novanta per cento delle cellule tumorali sono rimaste vitali dopo il processo di stampa e dimostrato che il modello in 3D ha caratteristiche più simili a quelle di un tumore reale rispetto ai modelli in 2D.
da rainews.it

Be the first to comment on "Cellule tumorali stampate in 3D per simulare i tumori alla Tsinghua University e alla Drexel University"

Leave a comment