Cellink e il bioinchiostro universale per il bioprinting

La fantascienza  è sempre stata innamorata dell’idea di esseri umani che creano altri esseri umani, o robot androgeni. Anche se  probabilmente non riusciremo a vederlo  durante la nostra vita, la possibilità di stampare in  3D interi organi può effettivamente diventare una realtà . Cellink bioinchiostro bioink 02L’idea di essere in grado di non dover rivolgersi ai donatori di organi ha vantaggi enormi. Delle vite sarebbero salvate, i rischi sarebbero ridotti, e l’aspettativa di vita potrebbe  essere estesa per centinaia di anni.

Ora la start up Cellink si pone come obiettivo di creare uno standard per l’industria del bioprinting 3D, con il loro bioink universale  recentemente presentato che mira a dare vita stampandoli in 3d  dei modelli di tessuto completamente funzionali.

“Ogni anno, il governo degli Stati Uniti spende circa 20 miliardi di dollari per l’ingegneria dei tessuti,” spiegano da  Cellink. “Ogni mese, le aziende farmaceutiche spendono circa   500 milioni di dollari per lo sviluppo di farmaci e solo 1 su 9 funzionano. Ogni giorno, 21 pazienti muoiono in attesa di un trapianto d’organo. Cellink potrebbe essere il pezzo di puzzle finale nel settore di bioprinting 3D che tutti noi stavamo aspettando “.

Quel pezzo puzzle finale è il bioink il bioinchiostro che può essere utilizzato su una gamma diversa di biostampanti 3D, così come può essere utilizzato come un prodotto autonomo per la coltura cellulare. Le biostampanti 3D odierne hanno di solito due estrusori separati ; uno per fissare un “bioink” e un altro per  definire le cellule su cui l’inchiostro lavora. Con Cellink,invece le cellule e il bioink possono essere mescolati insieme in un  solo  processo che consente ad ogni singolo ugello di fissare  il bioink e le cellule in una sola volta. Ciò consente  un  maggior  dettaglio e e una maggiore precisione, e anche  la possibilità di accelerare il processo di stampa in modo significativo.

“Cellink vi offre la stampabilità voi state aspettando”, dichiara la società . “Offre una fedeltà di forma ideale e la rigidità delle strutture dopo la reticolazione. La composizione ottimale del nostro inchiostro rende la stampa semplice ed elegante. ”

Per quanto riguarda il Cellink Bioink, è ora disponibile per l’acquisto, a partire da 99,00 dollari per 3ml o  199 dollari per 10 ml.

 

Be the first to comment on "Cellink e il bioinchiostro universale per il bioprinting"

Leave a comment