bioprinting






Il bioprinting basato sull’intelligenza artificiale

I ricercatori della Rice University hanno utilizzato l’intelligenza artificiale (AI) per accelerare lo sviluppo di bioscaffold stampati in 3D che aiutano a guarire le lesioni. Un team guidato dall’informatica Lydia Kavraki della Brown School of…




Impalcature scaffold bioprintate a base di nanoclay

Le nanoclay sono nanoparticelle di silicati minerali stratificati. I RICERCATORI SVILUPPANO UN METODO DI BIOPRINTING BASATO SU NANOCLAY PER PRODURRE IMPIANTI OSSEI FUNZIONALI Utilizzando stampanti 3D, i ricercatori hanno collaborato da tutto il mondo per…



Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi