Carbon e Lamborghini e la produzione di ingranaggi ad alta qualità


Un passo importante in AM per il settore automobilistico, con tempi di consegna ridotti di 12 settimane

Dopo aver iniziato a lavorare insieme a febbraio, Carbon e Lamborghini hanno ampliato la loro collaborazione e ora produrranno digitalmente le prese d’aria del cruscotto centrale e laterale per la Sián FKP 37, la prima auto di produzione ibrida Lamborghini.

All’inizio di quest’anno, Carbon e Lamborghini hanno prodotto un nuovo tappo del serbatoio strutturato e un componente a clip per un condotto dell’aria per il SUV Urus di Lamborghini . Questa nuova collaborazione per la produzione di prese d’aria stampate in 3D segna una pietra miliare nella partnership di Lamborghini con Carbon e, più in generale, l’adozione della piattaforma di produzione digitale Carbon per la produzione di parti dai principali produttori di automobili. Il fatto che questa non sia strettamente una parte ad alte prestazioni (sebbene si possa sostenere che qualsiasi parte di una Lamborghini debba soddisfare standard di qualità molto elevati) in realtà segna una pietra miliare ancora più importante per l’adozione AM nella produzione di parti automobilistiche.

Infatti, la presa d’aria per la tecnologia Sián FKP 37 sfrutta la tecnologia Carbon Digital Light Synthesis (DLS) e la combina con il design e l’artigianato all’avanguardia di Lamborghini, dando vita a prese d’aria all’avanguardia che offrono comfort con una sensazione di adrenalina di accelerazione e, in definitiva, migliorare l’esperienza di guida.

Carbonio e LamborghiniDopo aver sperimentato la qualità e l’efficienza della piattaforma di produzione digitale del carbonio con Urus, Lamborghini ha riconosciuto che potrebbe trasformare il modo in cui molte delle sue parti sono progettate, progettate e fabbricate, producendo parti migliori, accelerando allo stesso tempo lo sviluppo del prodotto. Con le prese d’aria Sián, Lamborghini ha ridotto i tempi di consegna dei ricambi di 12 settimane passando rapidamente dalla progettazione alla produzione direttamente sulla piattaforma Carbon. Sono stati eliminati completamente i lunghi e costosi passaggi di attrezzamento necessari per la produzione tradizionale. Inoltre, il materiale Carbon EPX 82 è stato selezionato per le prese d’aria, dati gli elevati standard Lamborghini per tutti i componenti dell’auto. EPX 82 ha superato i test relativi a infiammabilità interna, composti organici volatili, cicli termici e invecchiamento termico.

“Con la piattaforma di produzione digitale del carbonio, siamo riusciti a passare da un concetto iniziale a mostrare la parte finale su un’auto da esposizione in sole tre settimane, passando attraverso diverse iterazioni di progettazione diverse per ottenere il miglior risultato. Solo tre mesi dopo, siamo riusciti a passare alla produzione “, ha dichiarato Maurizio Reggiani, Chief Technical Officer di Automobili Lamborghini.

“Volevamo offrire ai nostri progettisti e ingegneri la capacità di produrre parti migliori e possiamo farlo sfruttando la tecnologia Carbon DLS. Siamo stati anche in grado di semplificare la catena di approvvigionamento e ridurre il time-to-market per queste parti “, ha affermato Stefan Gramse, Chief Procurement Officer di Automobili Lamborghini. “Andando avanti stiamo mettendo più impegno e risorse sull’utilizzo di tecnologie di produzione additiva per la produzione di parti per veicoli Lamborghini e, lavorando con Carbon, abbiamo trovato un partner che condivide la nostra visione per la creazione di prodotti migliori della categoria che spingono il limiti di ciò che è possibile “.

Riportando tutto sulla Terra, l’estensione della partnership con Lamborghini porterà probabilmente a non più di qualche dozzina di pezzi nell’immediato futuro, dato il numero molto basso di Lamborghini prodotti e in particolare i modelli Sian. Tuttavia, il fatto che la tecnologia del carbonio stia diventando un’opzione più consolidata per i requisiti altissimi della Lamborghini è un ottimo segno. La società ha già prodotto in modo conveniente lotti di diverse migliaia e persino centinaia di migliaia di pezzi, quindi sembra probabile che ciò accadrà alla fine anche per un numero di parti automobilistiche in lotti più grandi, come Paul di Laura, VP di Enterprise Partnerships presso Carbon , aveva anticipato a 3dpbm in un’intervista esclusiva più di un anno fa .

“Lamborghini ha standard rigorosi in termini di qualità e prestazioni e siamo lieti di dimostrare come la piattaforma di produzione digitale in carbonio consente ai nostri clienti di creare parti a velocità, qualità e costo non possibili con altre tecniche di produzione”, ha affermato DiLaura. “Non potremmo essere più orgogliosi di espandere il nostro lavoro con Lamborghini.”

La partnership di Carbon con Lamborghini è una combinazione di bellezza, prestazioni e tecnologia. Attraverso questa e altre partnership con aziende leader a livello mondiale , Carbon sta applicando anni di apprendimenti dalla produzione ad alto volume nei mercati adiacenti per produrre parti durevoli e di uso finale per il settore automobilistico. Utilizzando la tecnologia Carbon Platform e la tecnologia Digital Light Synthesis (DLS), le aziende stanno iniziando a realizzare il potenziale per creare progetti migliori e immettere sul mercato parti e prodotti innovativi più velocemente di quanto fosse possibile in precedenza.

Be the first to comment on "Carbon e Lamborghini e la produzione di ingranaggi ad alta qualità"

Leave a comment